I bambini tornano in aula, completati i lavori alla scuola "Giardino dei sogni"

Presentati questa mattina nel giardino della struttura di via Boegan i lavori di ristrutturazione della scuola. L'Assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi: "Intervento che ha comportato una spesa totale di 190mila euro". Angela Brandi, Assessore all'Educazione: "Una scuola particolarmente cara al Comune"

I bambini della scuola dell'infanzia comunale “Il Giardino dei Sogni” sono ritornati nella loro scuola. Questa mattina in via Boegan 5, nel rione di San Giovanni a Trieste, è stata festeggiata la riapertura della rinnovata struttura dopo i lavori di ristrutturazione che hanno tra l'altro comportato il completo rifacimento dei bagni, la pitturazione di corridoi e porte, il rifacimento della lavanderia, della pavimentazione esterna e dell'impianto di fognatura.

Alla cerimonia sono intervenuti gli assessori comunali ai Lavori pubblici Elisa Lodi e all'Educazione Angela Brandi, la presidente della V Commissione consigliare Manuela Declich, il direttore del Servizio Edilizia scolastica Marina Cassin, il tecnico forestale Francesco Panepinto, la coordinatrice della struttura Caterina Abbrescia, rappresentanti dell'impresa di costruzioni Benussi & Tomasetti che ha effettuato i lavori, alcuni consiglieri circoscrizionali nonché genitori, bambini, insegnanti e personale della rinnovata scuola. Presente anche una rappresentanza dei bambini della Scuola dell'Infanzia Comunale “Nuvola Olga” che ha ospitato gli amici della Scuola “Giardino dei Sogni” per la durata dei lavori.

L'opera per un valore di 190mila Euro

“E' stato un intervento - ha spiegato l'assessore Elisa Lodi - partito dopo un sopralluogo di un anno fa, che ha evidenziato le criticità della scuola e realizzato durante tutta l'estate. I lavori necessari e indifferibili hanno interessato il rifacimento dei servizi igienici dei bambini al piano terra ed al primo piano, il servizio del personale al primo piano e la lavanderia al piano interrato con il rifacimento della rete dell' acqua, degli scarichi, la posa di nuovi servizi sanitari, il rifacimento degli intonaci e la piastrellatura dei locali, rifatte anche le linee elettriche e sostituite le lampade. Da segnalare ancora che sono stati ridipinti l'atrio, i corridoi del piano terra e del primo piano, comprese le porte delle aule e dei bagni. All'esterno è stata rifatta completamente la fognatura con la posa di degrassatori e la sostituzione delle tubature e dei pozzetti che risultavano intasate dalle radici degli alberi. L'intervento, del valore complessivo di 190 mila euro - ha concluso l'assessore Elisa Lodi - è stato completato con la realizzazione di una nuova pavimentazione del piazzale davanti la scuola in cemento con spolvero al quarzo e tale intervento ha interessato anche il vialetto di acceso".

Una struttura molto cara al Comune

"I lavori hanno permesso di rinnovare completamente e dare una nuova luce a questa scuola dell'infanzia particolarmente cara all'Amministrazione comunale - ha affermato l'Assessore all'Educazione Angela Brandi - che ospita tre sezioni con quasi una settantina di bambini”. Grazie anche a “Nuvola Olga” per aver accolto in questi mesi dei lavori gli amici del “Nido dei Sogni” e un “in bocca al lupo a tutti e ben tornati a casa”. Gratitudine e apprezzamento pure da Manuela Declich che ha ringraziato l'Amministrazione e tutto il personale che si adopera quotidianamente con impegno passione e dedizione per i nostri bambini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • I contagiati salgono a 930, 54 decessi: il bollettino del FVG

  • Firmato il decreto, la lista di cosa resta aperto e cosa chiude da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento