Richiedenti asilo dalla palestra di via Locchi all'ex Sacra Osteria di Campo Marzio

Il Comune cerca di fronteggiare l'emergenza immigrati in città: nei giorni scorsi la notizia dell'alleggerimento del numero di rifugiati locali di 80 unità

Sono 80 i richiedenti asilo ospitati a Trieste che nei prossimi giorni verranno trasferiti in altre città per rendere meno grave quella che ormai lo stesso sindaco ha definito un'"emergenza". Nel frattempo però, per liberare, anche parzialmente, uno dei centri d'accoglienza locali, la palestra di via Locchi, il Comune ha deciso di aprirne un altro, in un'altra zona della città.

Così è stata data notizia che circa una trentina di rifugiati verranno trasferiti all'ex Sacra Osteria, il ristorante in zona Campo Marzio che il Comune aveva chiuso per morosità da parte della proprietà.

In seguito alla diffusione di questa decisione, i politici dell'opposizone ha alzato la voce e gridato allo scandalo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Allucinante e paranormale !

  • Avatar anonimo di Elpridio Carabossi Lanzi
    Elpridio Carabossi Lanzi

    ma come podeme meter dei islamici alla SACRA osteria, secondo mi i penserà che xe una provocazion tipo Charlie Hebdo.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio in una villa a Domio: un ferito grave

  • Cronaca

    La "palude" dell'ex Maddalena verso la bonifica

  • Incidenti stradali

    Incidente in via dell'Istria: motociclista al Pronto soccorso

  • Cronaca

    Ubriaco molesto alla fermata, interviene un tassista che accompagna la ragazza a casa gratis

I più letti della settimana

  • Schianto a Barcola: perde il controllo del furgone e finisce in mare (FOTO)

  • Pizza a Trieste: ecco i migliori locali dove gustarla secondo Tripadvisor

  • Furti d'auto: sgominata banda di minorenni ad Aurisina (FOTO)

  • Scomparsa Elisabetta Carotta, triestina di 46 anni

  • Grave incidente sulle Rive: pedone in codice rosso a Cattinara

  • Degrado in pieno centro e in pieno giorno: si cala i pantaloni e urina in piazza Sant'Antonio

Torna su
TriestePrima è in caricamento