Da Lecce a Fernetti: richiedente asilo riportato alla frontiera

L'uomo, un 30enne pakistano, ha fatto richiesta d'asilo sia in Italia che in Slovenia. Come previsto dalla Convezione di Dublino, è stato trasferito nel primo Paese dove ha presentato domanda.

Nella giornata di ieri, 9 aprile, i poliziotti della Divisione immigrazione della Questura di Lecce, hanno accompagnato presso l’ex valico di frontiera terrestre di Fernetti, in provincia di Trieste, un 30enne pakistano. Era giunto a Lecce nel maggio del 2018, richiedente protezione internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai sistemi informatici, però, è emerso come avesse già presentato istanza identica nell’aprile del 2018 in Slovenia. Pertanto, come previsto dalla Convezione di Dublino, la Questura di Lecce ha avviato la procedura con il Dipartimento delle libertà civili per il trasferimento del cittadino pakistano nel primo Paese dove ha presentato domanda di asilo politico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Torna a salire il numero dei positivi in Fvg: 92 contagiati, Trieste la più colpita

  • Coronavirus: arriva la mappa dei contagi in FVG, interattiva e suddivisa per comuni

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Il virus in Fvg non si ferma: 114 nuovi positivi e sette decessi nelle ultime 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento