Da Lecce a Fernetti: richiedente asilo riportato alla frontiera

L'uomo, un 30enne pakistano, ha fatto richiesta d'asilo sia in Italia che in Slovenia. Come previsto dalla Convezione di Dublino, è stato trasferito nel primo Paese dove ha presentato domanda.

Nella giornata di ieri, 9 aprile, i poliziotti della Divisione immigrazione della Questura di Lecce, hanno accompagnato presso l’ex valico di frontiera terrestre di Fernetti, in provincia di Trieste, un 30enne pakistano. Era giunto a Lecce nel maggio del 2018, richiedente protezione internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai sistemi informatici, però, è emerso come avesse già presentato istanza identica nell’aprile del 2018 in Slovenia. Pertanto, come previsto dalla Convezione di Dublino, la Questura di Lecce ha avviato la procedura con il Dipartimento delle libertà civili per il trasferimento del cittadino pakistano nel primo Paese dove ha presentato domanda di asilo politico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

Torna su
TriestePrima è in caricamento