"Ricremattina" muggesano: domande da presentare entro fine mese

Riproposto anche quest'anno dal Comune il questionario per avere un feed back e raccogliere eventuali nuove segnalazioni

La rivoluzione che aveva coinvolto il Ricremattina muggesano nel 2017 ha dato ottimi risultati tanto che la sperimentazione realizzata l’estate scorsa sarà confermata anche per la prossima edizione.
Il servizio educativo del Comune di Muggia gestito dagli operatori della Cooperativa sociale “Universiis”, era stato infatti ampliato e migliorato rispondendo alle esigenze emerse dal questionario messo a disposizione delle famiglie. Un questionario che il Comune ha deciso di riproporre anche quest’anno per avere un feed back e raccogliere eventuali nuove segnalazioni e che è disponibile in cartaceo presso l’Urp (dove sarà peraltro anche consegnabile) o compilabile direttamente sul sito dell’Ente.

Dopo l'ampliamento del servizio per tutto il mese di agosto, infatti, il servizio, che prima era stato attivo tra giugno e inizio settembre ma a spezzoni (e per la precisione dal 13 giugno al primo luglio e dal 22 agosto al 9 settembre), era stato anche ampliato dal punto di vista orario al primo pomeriggio nella struttura parrocchiale del ricreatorio Penso.
Confermatissime per la prossima edizione anche le attività proposte, pensate per offrire a bambini e ragazzi l'opportunità di trascorrere il tempo libero in modo piacevole e fantasioso, favorendo la socializzazione, la partecipazione ad attività creative, la conoscenza del territorio e dell'ambiente.

La programmazione delle attività, esposta all'esterno del ricreatorio, aveva visto nel corso dell'estate andare in scena giochi, attività sportive quali tornei di calcio, pallavolo, palla avvelenata e calcetto, nonché laboratori creativo-manuali, quali attività di riciclo con materiali semplici, vasetti di vetro, fili di cotone, tappi di sughero pittura su sassi, decorazioni di mollette, braccialetti. A questi si erano aggiunti i corsi di inglese, fotografia e cucina. Sempre all'insegna dell'impegno civico era continuata inoltre la collaborazione con la Microarea di Zindis, la sezione del Cai di Muggia e l'associazione Ics per rendere possibile la mattinata di “pulizia partecipata”.

Con l'associazione “Oltre quella sedia” i ragazzi si erano poi cimentati nell’arte della recitazione e sempre in ambito teatrale avevano partecipato a due rappresentazioni nel giardino del Teatro Verdi di Muggia (“Pulcinelle” e “La Bella e la Bestia”). Senza dimenticare che i bambini si erano anche esibiti durante la Sagra dei protettori con un paio di coreografie e che in occasione della Festa dei Centenari dei Comuni di Muggia e San Dorligo erano stati protagonisti di una coinvolgente esibizione corale di canzoni triestine.
L’edizione 2018 vedrà il già ricco e apprezzato calendario rinforzarsi ancor più con ulteriori uscite e laboratori con molte novità, tra le quali la collaborazione con gli artisti del Lunatico Festival e del Muja Buskers Festival.
Dal 2 al 6 luglio il Ricremattina ospiterà inoltre alcuni spettacoli destinati ai ragazzi del Festival del Litorale realizzati a cura dell’Associazione Tinaos in collaborazione con il Festival estivo del Litorale di Capodistria.

«Il Ricremattina vuole offrire l'opportunità di fare nuove esperienze, nuovi incontri e nuove scoperte ai nostri giovanissimi nel periodo di chiusura delle scuole e, al contempo, aiutare le famiglie nella gestione del tempo libero dei propri figli durante i mesi estiv» spiega l'assessore alle Politiche giovanili, Luca Gandini. «In quest’ottica abbiamo riproposto il questionario in modo da continuare il confronto con i genitori ottenendo dei dati che permettano un'analisi dei bisogni per poter fornire risposte sempre più puntuali ed esaustive alle esigenze delle famiglie muggesane».
Il servizio sarà attivo dal 18 giugno sino al 7 settembre (a esclusione della settimana dal 13 al 17 agosto), per un totale di cinque turni da due settimane ciascuno più la settimana dal 3 al 7 settembre.
Per il 2018 il costo del servizio, attivo dalle 8 alle 14.30 è confermato in 50 euro per un turno bisettimanale senza pranzo. Il costo della settimana dal 4 all’8 settembre è di 25 euro.
I moduli sono scaricabili dal sito del Comune di Muggia e le domande devono venire presentate entro il 30 aprile pv.

Potrebbe interessarti

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • Come lavare i cuscini in modo corretto, consigli utili

  • Ricetta cheesecake ai frutti di bosco, il dolce estivo da provare

I più letti della settimana

  • Schianto mortale a Sant'Andrea: 54enne perde la vita

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Malore fatale per un operaio nel cantiere di via San Michele

  • Una proposta di matrimonio "da film" al cinema Nazionale

  • Malore in spiaggia, bambina finisce al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento