Rifiuti, Comune e Acegas "correggono il tiro" e lanciano il "Riufiutologo"

Dopo le polemiche crescenti sul piano politico e sul web, Rosolini, Laureni e Dal Maso hanno condotto una conferenza stampa in cui hanno affrontato i diversi aspetti e criticità del "sistema rifiuti" in città. Reso noto che le multe nel 2014 ad Acegas sono state di circa 20 mila euro

I più recenti sviluppi organizzativi della "raccolta differenziata" dei rifiuti sul territorio comunale, secondo un piano messo a punto e aggiornato a seguito delle ultime verifiche eseguite da Comune e AcegasApsAmga nelle diverse zone della città, sono stati illustrati sabato in Municipio, assieme a un innovativo strumento “2.0” utile al miglior svolgimento dei conferimenti da parte dei cittadini. “Novità” sulle quali sono intervenuti, nel corso di una conferenza stampa, il sindaco Roberto Cosolini, l’assessore comunale all’Ambiente Umberto Laureni e il direttore Ambiente di AcegasApsAmga Paolo Dal Maso

Innanzitutto si è voluto sottolineare, con notevole soddisfazione, i rilevanti progressi compiuti su questo “fronte” in questi ultimi anni, portando la raccolta da una percentuale sotto il 30% all’attuale 36% solo nel corso del 2014, (e senza dimenticare che era solo del 20,9% alla fine del 2010), e quindi con la buona prospettiva di riuscire a raggiungere l’obiettivo del 40% che l’Amministrazione si era posta. «Obiettivi – ha detto Cosolini – che non vanno visti come una sorta di ‘moda’ del momento da inseguire e soddisfare, ma come un effettivo importante concreto traguardo che mira al riciclo e al risparmio dei materiali e di preziose energie». 

Altro fondamentale aspetto toccato, l’illustrazione di un’ampia serie di criticità esistenti sul territorio riguardo al punto di conferimento dei rifiuti, al posizionamento dei cassonetti, alla possibilità che i mezzi dell’Acegas non riescano a svuotare agevolmente parecchi di questi, specialmente per le ostruzioni create dalle vetture in sosta fuori dagli spazi consentiti. «Spesso molti cittadini si lamentano per questo – ha stigmatizzato il Sindaco – ma va detto che troppo spesso sono proprio altri cittadini residenti nella stessa zona a provocare queste disfunzioni con il loro modo irregolare di parcheggiare». Cosolini ha fatto in proposito, fra gli altri, l’esempio di via della Tesa dove a breve, ascoltando il disagio di molte famiglie, verranno riposizionate alcune “batterie” di contenitori sul marciapiede sinistro dove, contestualmente, scatterà la “tolleranza zero” per i parcheggi irregolari.

Molte e in vario modo sono state le situazioni verificate, sia relative alle suddette difficoltà di raggiungimento e svuotamento dei contenitori da parte dei mezzi, sia relative alla distanza per raggiungerli da parte del cittadino o alla loro collocazione su strade in pendenza, o altre situazioni ancora. «Tutte le segnalazioni – ha detto Cosolini – sono state debitamente prese in esame e ben valutate per cui riteniamo che l’adeguamento posto in atto, affiancato dal sostanziale raddoppio dei giti di raccolta, si possa ritenere sostanzialmente buono e pressochè completo, pur essendo alcune situazioni più “difficili” certamente ancor meglio da approfondire e risolvere (ad es. per la via Matteotti)».

È stato poi il momento di rispondere ad alcune polemiche intervenute sulla presunta carenza di sanzioni a chi infrange i regolamenti, «mentre è vero – spiegato Laureni – che sono state comminate multe per ben 48 mila euro20 mila comminate dal Comune alla stessa Acegas in caso di non puntuale rispetto dei reciproci accordi contrattuali», rivolgendo infine un comune appello a tutti i cittadini per la consegna dei rifiuti ingombranti ai diversi centri di raccolta a ciò deputati, operanti su diversi punti del territorio e con un’ampia gamma di orari di accesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In conclusione l’ingegnere Dal Maso ha illustrato alcune significative novità tecniche che saranno introdotte a brevissimo. Oltre al potenziamento dei servizi ambientali iniziato lo scorso dicembre con l’attivazione di un’unità operativa in aggiunta ai normali turni di servizio, denominata RAO (Rinforzo Operativo Ambiente), entrerà adesso “in scena” (o meglio sul web) il Rifiutologo, l’assistente on-line per aiutare i cittadini a trovare le soluzioni per il corretto conferimento di oggetti e materiali vari. Tutti aspetti che troveranno riscontro in una nuova campagna di sensibilizzazione della cittadinanza alla raccolta differenziata, che è iniziata in questi giorni sui bus, sulle radio e tramite affissioni all’insegna del motto “Differenziare è importante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

  • Auto precipita nella scarpata in zona Muggia (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento