Rifiuti e Bora, Laureni: «Polemica inopportuna»

Paolo Dal Maso, direttore Ambiente dell'AcegasApsAmga: «In 48 ore la situazione sarà tornata alla normalità: subito avviate le nostre procedure, ma il vento era troppo forte anche per i cassonetti "anti-bora"»

foto tratta da "Scvazoni de Trieste"

Foto di montagne di rifiuti, spesso sull'intero marciapiede o fatti volare in mezzo alla strada dalla Bora, hanno caratterizzato gli ultimi due giorni della "Trieste su Facebook". A segnalare il disagio, come spesso, o quasi sempre, accade, è stata la pagina "Scovazoni de Trieste" che ha anche "lanciato" il nuovo sport cittadino del "salto delle scovaze".

17set14. Rifiuti, assessore Laureni a San Giacomo-11«Mi sembra quantomeno inopportuno mettere l'accento su una situazione venuta a crearsi a seguito di eventi che, per quanto previsti, sono stati comunque eccezionali - ha dichiarato in merito l'assessore all'Ambiente Umberto Laureni -. In giorni in cui l'asporto delle immondizie deve essere sospeso o fortemente limitato sono inevitabili fenomeni di accumulo, che verranno progressivamente eliminati. Sta nella nostra cultura e sensibilità comprendere la differenza tra queste criticità e quelle invece croniche e non dipendenti dalla bora. Su queste ultime, le segnalazioni dei cittadini e dei media sono giuste e saranno sempre apprezzate».

Ha tenuto a chiarire alcune questioni anche Paolo Dal Maso, direttore Ambiente dell'AcegasApsAmga: «Va innanzitutto specificato che all'inizio l'allerta era per la neve, per la quale avevamo già programmato le procedure, poi è arrivata la Bora, inattesa per l'intensità con cui si è manifestata e siamo corsi ai ripari».

«Non appena ci siamo resi conto che di fiocchi di neve ne cadevano pochi - spiega Dal Maso -, ma in compenso la Bora era imponente, abbiamo subito avviato le nostre procedure: per prima cosa si è provveduto a legare i cassonetti (circa 1500 su tutto il territorio) per metterli in sicurezza; nel contempo c'erano altre squadre, purtroppo queste con meno produttività, impegnate nello svuotamento e sistemazione di quelli aperti o già spostati dalla Bora. Infine, in accordo con il Comune abbiamo diramato l'avviso alla cittadinanza in merito alla riduzione o sospensione della raccolta dei rifiuti (e quindi la preghiera a tenerli in casa il più possibile) per i motivi contingenti». 

paolo dal maso ambiente acegasapsamga-2«Forse non molti sanno - spiega il direttore - che noi a Trieste compriamo dei cassonetti diversi da quelli delle altre città, già di loro zavorrati e con le "zampe" più larghe, ma comunque ovviamente a norma. Come i cartelli stradali, o altre dispositivi "pubblici", anche i nostri cassonetti sono collaudati per la Bora, ma se si presenta come nei giorni scorsi, allora c'è poco da fare».

«Come ci sono volute diverse ore sabato per mettere i cassonetti in sicurezza sabato, tanto ci è voluto per ripristinarne la normale posizione e regolarità d'utilizzo domenica, quando il vento è calato - continua Dal Maso -. Oggi si è provveduto alla raccolta dei rifiuti e allo svuotamento dei cassonetti. Diciamo che in 48 ore la situazione si potrà dire tornata alla normalità, cioè l'equivalente delle ore di Bora eccezionale che si è abbattuta su Trieste».

Il direttore Dal Maso ha poi voluto raccontare che in alcuni casi, il ripristino e la messa in opera dei cassonetti è stata rallentata o impedita da alcuni automobilisti "distratti" che hanno parcheggiato le loro auto nelle zone o stalli per i "bottini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

  • Auto precipita nella scarpata in zona Muggia (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento