Associazioni Professioni Sanitarie: "Anacronistico separare ospedale e territorio"

Giorgio Sirotti, presidente del CO.Re.Asp ha fatto sapere che “per noi è importante che il nuovo modello di sanità regionale, a prescindere dal numero delle aziende, privilegi il dialogo e la collaborazione fra i sistemi". L'associazione rappresenta oltre il 70 per cento dei professionisti del settore

Riccardi, "patron" della riforma sanitaria

"Una valutazione preventiva dell’impatto del nuovo modello di sanità, accanto a collaborazione e confronto continui fra le componenti del sistema sanitario regionale".

Sono queste le richieste giunte da Giorgio Sirotti, presidente del Co.Re.APS (Coordinamento Regionale delle Associazioni delle Professioni Sanitarie, che rappresenta in Friuli Venezia Giulia) che comprende 13 Associazioni dei lavoratori della sanità, pari a oltre il 70 per cento dei professionisti del settore, nel corso degli Stati Generali della sanità convocati dall’amministrazione regionale per illustrare i nuovi modelli di governance del sistema sanitario. 

"Importante il dialogo"

“Le due proposte emerse dopo le valutazioni della Giunta – ha detto Sirotti – sono di fatto antitetiche: una propone un’anacronistica separatezza fra ospedale e territorio, l’altra si fa invece carico dell’integrazione del sistema”. “Per noi - ha aggiunto - è importante che il nuovo modello di sanità regionale, a prescindere dal numero delle aziende, privilegi il dialogo e la collaborazione fra i sistemi, tenendo presente che, per la riuscita dell’operazione e per offrire un servizio efficiente ai cittadini, saranno determinanti, più che le architetture istituzionali, le motivazioni e la qualità degli operatori”. “Per questo - ha spiegato - abbiamo sempre sostenuto la necessità di un dialogo continuo con la comunità e le associazioni professionali: un dialogo che deve riguardare tutti gli aspetti della riforma, a partire della governance del sistema, che è mancata in passato”.

“Anche a questo fine – ha concluso - riteniamo necessaria una valutazione preventiva dell’impatto del nuovo modello”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • MSC Crociere e Fincantieri svelano la nave più grande mai costruita in Italia

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Scomparso in Istria un triestino di 58 anni

  • Schianto tra moto e scooter in via Fabio Severo: tre feriti a Cattinara

  • "Estetique B&B" apre in via San Nicolò, la seconda sfida dei 23enni Kevin e Matteo

  • Bmw sbanda e finisce fuori strada, bimba di nove mesi portata al Burlo

Torna su
TriestePrima è in caricamento