Riforma sanitaria, Telesca: «Fare scelte appropriate assieme ai professionisti della salute»

Nel corso del conveno "L'infermiere, il cittadino, la sanità: come cambia la comunicazione, come evolve la norma" l'assessore Telesca ribadisce l'importanza delle riforme sanitarie per il benessere dei cittadini: «È fondamentale che sia il medico e non un decreto a decidere se occorre fare un determinato esame»

«In sanità le riforme sono necessarie nell'interesse dei cittadini per accrescere l'efficienza del sistema, fare le cose giuste evitando terapie inutili e dunque ricercare una crescente appropriatezza delle prescrizioni e delle prestazioni e garantire, contestualmente, la sostenibilità evitando di sprecare risorse. Tuttavia appare inadeguato perseguire l'appropriatezza a suon di norme e decreti, perché in questo modo si rischia di sconfinare nel concetto di tagli». Il concetto è stato espresso oggi a Trieste dall'assessore alla Salute, Maria Sandra Telesca, in occasione e a margine del convegno "L'infermiere, il cittadino, la sanità: come cambia la comunicazione, come evolve la norma", promosso da Ipasvi Trieste e Ordine dei Giornalisti del FVG, con la collaborazione dell'Ordine degli Avvocati.

«Perché si possa parlare di appropriatezza e non di tagli ogni scelta va fatta assieme ai professionisti della salute, che vanno coinvolti nella ricerca di un sistema più efficiente e sostenibile» ha precisato Telesca, invocando un'alleanza tra chi ha la responsabilità politica di governare la sanità, gli operatori del settore, quindi medici e infermieri, e anche i giornalisti chiamati quotidianamente a informare sulle decisioni da prendere e sui provvedimenti approvati. «È fondamentale che sia il medico a decidere se occorre fare un determinato esame, non un decreto» ha aggiunto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più in generale per Telesca comprendersi tra di noi è fondamentale per trasmettere il messaggio giusto a tutte le persone che con ansia vivono quanto riguarda il tema sanità. «Nel contesto di una riforma sanitaria che sta imponendo un cambiamento organizzativo perché è cambiata la società e che finalmente mette al centro dell'attenzione non più la malattia ma l'ammalato e i suoi familiari, con le loro esigenze - secondo l'assessore alla Salute del Friuli Venezia Giulia - è centrale la figura dell'infermiere, che sempre ha avuto questa sensibilità e ha un ruolo importante nel veicolare messaggi clinici a volte complicati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fvg circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Come ottenere la carta d'identità elettronica a Trieste

  • Caso positivo fa scattare una trentina di tamponi a Trieste: altri sette contagi

  • Scomparsa una bambina di sei anni in Carso: ricerche in corso

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tutti i nuovi contagi sono fuori Trieste, nessun decesso in Fvg

Torna su
TriestePrima è in caricamento