Roberti (Lega Nord): " Cosolini Rispetti il Movimento Trieste Libera"

«Le parole di Cosolini durante la presentazione del suo secondo report di mandato sono state profondamente irrispettose nei confronti di una fetta importante di cittadinanza.»18.9.2013 ORE 14:20Duro attacco del segretario provinciale della Lega...

«Le parole di Cosolini durante la presentazione del suo secondo report di mandato sono state profondamente irrispettose nei confronti di una fetta importante di cittadinanza.»

18.9.2013 ORE 14:20
Duro attacco del segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti al sindaco di Trieste a seguito delle sue dichiarazioni sul Movimento Trieste Libera.

«Capisco che dopo due anni di dolce far nulla -intervallati quasi esclusivamente da rimpasti di Giunta, ricchi incarichi fiduciari affidati a colleghi di partito o amici degli amici e brutte figure come nel caso di Ponte Curto o della brillante guerra ai bicchieri di vetro- il primo cittadino non trovi grandi argomenti e si veda dunque costretto a dedicare ampio spazio alla questione del Tlt

«Ritengo tuttavia la sua analisi sul fenomeno Mtl assolutamente superficiale e irresponsabile: se migliaia di cittadini esprimono civilmente un'opinione­, il sindaco -che non rappresenta un partito ma tutta la città- deve tenerla in considerazione, anche se questa non collima con la sua.»

«Liquidare la questione ricordando "il percorso di dolore e sangue" compiuto da Trieste equivale a infilare la testa sotto la sabbia e ignorare le ragioni che hanno portato tutte queste persone a scendere in piazza.
Cosolini - insiste Roberti- si interroghi sul perché tali fenomeni abbiano luogo proprio a Trieste e su quali siano le responsabilità del Governo centrale.
Il Movimento Trieste Libera non è altro che il figlio pasciuto di un'Italia che ha abbandonato la nostra città e più in generale il Nord al proprio destino, pretendendo solo sacrifici e fregandosene quando si è trattato di compiere scelte strategiche per lo sviluppo del territorio.»

«Anziché preoccuparsi dunque di "contrastare culturalmente e socialmente" il fenomeno Mtl, il sindaco si adoperi per combattere uno Stato che lega al collo del suo Comune il cappio del patto di stabilità e che impone a cittadini e imprese una tassazione doppia rispetto alla vicina Repubblica di Slovenia.»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La Lega Nord, dal canto suo, è pronta a presentare il 22 settembre prossimo all'assemblea federale di Venezia una risposta concreta alla giusta rabbia di questi nostri concittadini, sunto -conclude Roberti- delle nostre storiche battaglie per il conseguimento di un obiettivo che oggi più che mai sentiamo essere vicino.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

Torna su
TriestePrima è in caricamento