Roiano, ex Caserma Polstrada: partito il progetto di riqualificazione

Si stima che nel week-end questi lavori dovrebbero essere conclusi

Dopo una lunga attesa i lavori alla ex-caserma della Polizia stradale di Roiano sono partiti, anche se sono solamente  “lavori preliminari”, cioè la rimozione delle cisterne sotterrate nell’atrio del comprensorio. A partire da martedì gli addetti si sono messi al lavoro per scavare, estrarre le due grandi cisterne e ripristinare l’area.

Lo rileva in un servizio del tg di Telequattro Bernardo Gulotta.

Si stima che nel week-end questi lavori vengano conclusi. Il cantiere è partito dopo i numerosi solleciti avanzati già dalla Giunta precedente e continuati con quella attuale nei confronti del Demanio che alla fine ha dato l’avvio al cantiere.

«Dovevamo dare una svolta – spiega l’assessore Lorenzo Giorgi – ai lavori in città e quello di Roiano in particolare. Ho seguito tutto l’iter dal 1998. Finalmente anche Roiano avrà la tanto agognata piazza promessa da 40 anni, il cui finanziamento è stato ottenuto nel 2002 dall’amministrazione Dipiazza. Per il vero e e proprio cantiere, si dovrà provvedere a tutta una serie di demolizioni perché il nostro progetto ha subito delle modifiche dalla giunta precedente, che ha ridotto un po’ la portata della nuova piazza. I lavori dovrebbero essere conclusi un paio d’anni».

Potrebbe interessarti

  • Scutigera, cos’è e perché non conviene ucciderla

  • Pomodori secchi, proprietà benefiche e preparazione in casa

  • Usi e benefici della lavanda, come coltivare la pianta dal profumo incantevole

  • I trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura, anche durante le vacanze

I più letti della settimana

  • Trovato senza vita in mare: addio al fotografo Guido Cecere

  • Fuoriesce del materiale radioattivo, tre operai all'ospedale

  • Euro 6, le novità sulle vetture di nuova immatricolazione

  • Allerta meteo: in arrivo forti temporali su tutto il FVG

  • Incidente in ex GVT: padre e figlia in ospedale

  • Triestina-Juventus al Rocco sabato sera, manca solo l'ufficialità

Torna su
TriestePrima è in caricamento