Rotatoria di via Giulia: al via i lavori per 280mila euro

L'intervento renderà definitiva la rotatoria provvisoria già presente, completando la viabilità con la messa in sicurezza di tre attraversamenti pedonali, mediante la realizzazione di isole salvagente a centro strada in corrispondenza di via Zovenzoni, via Galilei e via Kandler

Avviati ieri, lunedì 15 aprile, i lavori per la realizzazione della rotatoria in corrispondenza dell’incrocio di via Giulia/piazza Volontari Giuliani/via del Pilone. L'intervento, che avrà un costo complessivo di 280mila euro, renderà definitiva la rotatoria provvisoria già presente, completando la viabilità con la messa in sicurezza di tre attraversamenti pedonali, mediante la realizzazione di isole salvagente a centro strada in corrispondenza di via Zovenzoni, via Galilei e via Kandler, nonché di una quarta isola spartitraffico all’altezza di Via Ricci, con ulteriori opere di riqualificazione architettonica e funzionale del giardino di Piazza Volontari Giuliani.

Crolla un cornicione in via Giulia, i pompieri mettono in sicurezza l'edificio

Ripartizione delle spese

La spesa complessiva di oltre 280 mila euro sarà a carico del Comune per 70 mila euro e la parte restante a carico del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Progettato dagli uffici del Dipartimento Territorio, Economia, Ambiente e Mobilità del Comune di Trieste e realizzato dall’impresa ECOEDILMONT S.r.l. di San Dorligo della Valle, l’intervento sarà ultimato entro la prima decade di settembre di quest’anno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo

L'obiettivo è quello di rendere più sicure, sia per i veicoli che per i pedoni, piazza Volontari Giuliani e via Giulia e saranno creati percorsi pedonali sicuri collegati agli spazi urbani limitrofi. Miglioreranno così le condizioni di sicurezza in corrispondenza degli attraversamenti stradali e la mobilità lungo i marciapiedi, interessati da un intenso utilizzo pedonale diretto alle scuole, alle attività commerciali e ai locali pubblici della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

Torna su
TriestePrima è in caricamento