Furto al maggiore: rubati farmaci oncologici per 300mila euro

In corso le indagini e l'implemento del sistema di antifurto, già presente in molte sedi ASUITS. A seguito del precedente furto, ASUITs ha rinforzato la porta di ingresso e attivato 20 telecamere nella struttura

Scoperto questa mattina un furto nella Farmacia dell’Ospedale Maggiore, per il valore di circa 300mila euro. Ne dà notizia l'Azienda Sanitaria Universitaria integrata di Trieste. In questo momento il personale sta identificando la tipologia di farmaci antiblastici rubati, al fine di poter effettuare i necessari approvvigionamenti per garantire la normale erogazione delle terapie. L'obbiettivo è quello di non interrompere il servizio e l'azienda informa che sono state adottate tutte le misure necessarie per assicurare la continuità delle cure.

Al via implementazione antifurto

A seguito del precedente furto, ASUITs ha rinforzato la porta di ingresso e attivato 20 telecamere nella struttura. In aggiunta a queste misure, sarà da subito in servizio una guardia giurata in attesa che si concluda l’installazione del sistema antifurto già presente in molte sedi di ASUITs. Sono intervenute immediatamente le forze dell’ordine e le indagini sono in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento