"Il camper della salute": la campagna di prevenzione San.Arti

Screening gratuito in piazza sant'Antonio offerto dal Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa no profit per i lavoratori dell'artigianato. Riccardi: "Le risorse non sono infinite, bisogna investire sulla prevenzione delle malattie. Iniziativa in linea con ottica di sostenibilità"

Arriva a Trieste la campagna di prevenzione Sanarti, dedicata a tutti i dipendenti del settore dell'artigianato e ai cittadini in generale. La nostra regione è ai primi posti per malattie cardiovascolari (6mila decessi ogni 100mila abitanti), per questo San.Arti, il  Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa no profit per i lavoratori dell'artigianato, ha scelto il capoluogo giuliano come seconda tappa per il tour "San.Arti Days - il camper della salute". Il veicolo, nella giornata di oggi, giovedì 21 febbraio, è rimasto a disposizione di tutti in piazza sant'Antonio per effettuare un checkup cardiaco gratuito e un prelievo del sangue al fine di monitorare i valori di colesterolo, trigliceridi e glicemia.

L'iniziativa è stata presentata oggi alla presenza del vicepresidente della Regione e assessore alla Salute Riccardo Riccardi, agli assessori comunali Carlo Grilli (politiche sociali), e Francesca De Santis (turismo), e al presidente di San.Arti Dario Bruni.

Pubblico o privato?

Per Riccardi "La vera sfida della prestazione sanitaria è quella delle spese e della loro sostenibilità, perché non ci si può basare su una spesa illimitata, in questo modo si rischia di non garantire la salute a tutti, specialmente in una regione come la nostra, ad alta incidenza di patologie croniche. Per questo sono necessarie iniziative come questa, improntate alla prevenzione, e sono fuori luogo i pregiudizi sulla divisione tra pubblico e privato, una sinergia tra i due è in linea con la sostenibilità necessaria".

Gli assessori comunali

"Ringrazio l'associazione e Dario Bruni, è un'iniziativa importante per noi a Trieste, dove la popolazione over 65 è ai massimi vertici europei" ha dichiarato l'assessore Grilli, mentre l'assessore De Santis ha portato "la testimonianza di una persona a me cara, che adesso non c'è più e forse sarebbe ancora qui se avesse avuto una diagnosi precoce del suo male. Per questo è importante sensibilizzare la cittadinanza alla prevenzione sanitaria"

"Spendiamo tutto in cure, niente in prevenzione"

Così ha dichiarato il presidente del Fondo Dario Bruni: "In Italia, riapetto al contesto europeo l'indice di vecchiaia è alto rispetto alla popolazione giovane, quindi si rischia di andare verso un futuro in cui le spese pubbliche assistenziali saranno molto alte, per questo agire sulla prevenzione delle patologie croniche è importante e un corretto screening medico può aiutare a individuare campanelli d'allarme. È un dato di fatto che si spende qualunque cifra per la cura delle malattie, e quasi nulla per la prevenzione", aggiungendo poi che "i fondi negoziali come San.Arti non costano nulla al pubblico e al tempo stesso al pubblico danno supporto". 

San.Arti

San.Arti, nato da un accordo interconfederale del 2010 con il coinvolgimento delle parti sociali e attivato nel 2012, conta oggi in Italia 520mila iscritti (su una base di 1.150.00 lavoratori artigiani) e 780 sportelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

  • Cade in acqua e muore sulle rive: un tragico incidente, forse un malore

Torna su
TriestePrima è in caricamento