SAP in piazza contro la legge sulla tortura

Il Sindacato Autonomo di Polizia scenderà in piazza il 6 luglio per manifestare contro la legge sul reato di tortura attualmente in discussione in Parlamento. Pur essendo contrari a ogni tipo di tortura, il SAP spiegherà le ragioni del suo no

Lunedì  6 luglio, dalle 10.00 alle 13.00 il SAP - Sindacato Autonomo sarà  presente nel centro di Trieste, Piazza della Borsa e Corso Italia, per spiegare  ai cittadini e alla stampa le ragioni della contrarietà alla legge (questa legge) sul reato di tortura in discussione in Parlamento. 

Dopo la manifestazione nazionale di Milano del 25 giugno, che ha avuto un ottimo successo e che ha acceso un ampio dibattito sulle maggiori testate giornalistiche delle televisioni e della carta stampata, il Sap Trieste torna in mezzo ai cittadini per spiegare le motivazioni del proprio NO a questa legge,  pur essendo contrari ad ogni tipo di tortura.

Riteniamo che questo disegno di legge nasconda la volontà  di "colpire" le  donne e gli uomini  in divisa strizzando all'occhio del "partito" trasversale dell'antipolizia. Non è una visione corporativa, noi siamo quelli contrari ai codici alfanumerici sulle divise, in alternativa proponiamo le più  moderne telecamere per raccontare la verità  completa dei fatti.

Riteniamo questa legge sbagliata, perché  cosi come è formulata, legherebbe le mani alle forze dell’ordine e perché a differenza di altri paesi dell'Europa abbiamo una legislazione che prevede già la pena per eventuali abusi da parte degli operatori di Polizia.
Durante la mattinata verrà distribuito un pieghevole dove sono illustrate le ragioni della campagna d'informazione.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento