In piazza per dire no alla violenza, anche a Trieste il flash mob delle Sardine

Il presidio contro l'odio è iniziato alle 10 di oggi 15 febbraio. Attivisti in piazza per dire no alla violenza

Si sono radunati questa mattina verso le 10 in largo don Bonifacio e hanno regalato abbracci con il chiaro intento di dire no alla violenza. La sezione triestina del movimento delle Sardine ha messo in scena l'annunciato flash mob per ribadire la "lotta contro l'odio". Qualche decina di persone sono intervenute alla fine del viale XX settembre dove a pochi passi era in programma il banchetto di Fratelli d'Italia per la raccolta firme che il partito sovranista guidato da Giorgia Meloni porta avanti da molto tempo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al flashmob delle Sardine anche qualche persona curiosa, attratta dalla scena messa in piedi dalla costola giuliana del movimento fondato da Mattia Santori. Durante la manifestazione è stata intonata "Bella ciao". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento