Comune, Roberti (LN): «20mila euro ai clandestini e ai triestini niente»

Duro attacco del segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti contro la Giunta comunale e la decisione di «stanziare 20mila euro per gli immigrati. Un atteggiamento aberrante da parte del Comune»

Il segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti attacca nuovamente la Giunta comunale a seguito dell’approvazione di una determinata atta a finanziare l’accoglienza di immigrati con il fondo per trovare riparo ai senza tetto. «Una decisione contraddittoria, in quanto prende dei soldi destinati agli indigenti per finanziare i clandestini. Si noti poi come essa sia stata assunta a pochi giorni dalla richiesta del Viminale ai prefetti di creare nuovi posti per gli immigrati, scavalcando in maniera palese e inopportuna le reali esigenze del territorio e soprattutto dei cittadini».

«La cosa assurda è peraltro che nel testo della determina approvata a inizio aprile, tra le motivazioni per lo stanziamento dei 20mila euro, si fa riferimento alla necessità di venire incontro ai senza tetto “particolarmente nella stagione fredda”: uno scivolone che potrebbe indurre qualche malevolo a pensare che non si tratti effettivamente di una misura urgente adottata per far fronte a un’emergenza bensì dell’ennesimo favore fatto a qualche amico, in questo caso a quell’associazione Etnoblog già resasi protagonista tempo addietro della realizzazione dei discussi volantini sull’educazione al consumo delle droghe».

«Il Comune si è dunque reso protagonista dell’ennesima caduta di stile, preferendo ancora una volta dedicarsi ai clandestini anziché alle mille domande di aiuto per pagare le bollette o gli affitti arretrati respinte nel 2014 per carenza di fondi: un atteggiamento aberrante –conclude Roberti- in un contesto in cui la gente non ha nemmeno più lacrime per piangere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di iscritti alle alle università online, ecco quelle riconosciute dal Miur

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Blitz della Finanza sui subappalti in Fincantieri: un arresto, 19 aziende coinvolte e 34 indagati

Torna su
TriestePrima è in caricamento