Riforma Sanità, Serracchiani: "Ferruccio Sarò è presidente ombra"

Secondo la deputata del Partito Democratico "Chi governa la sanità ha in mano un potere enorme - osserva Serracchiani - e Saro è l'uomo che, al posto di Fedriga e contro Riccardi, ha scelto la continuità della nostra riforma per garantire la tenuta del comparto sanità in regione"

"La giunta regionale potrebbe utilmente riunirsi a Martignacco, dove ha residenza il presidente-ombra della Regione, il socialista Ferruccio Saro". Lo afferma la deputata del Pd Debora Serracchiani.

Per l'esponente dem "Saro è una delle menti sottili della Prima Repubblica, tra quei parlamentari che hanno lavorato alla caduta di Berlusconi a Roma e alla vittoria del centrosinistra in Fvg, poi ha letteralmente costruito la candidatura di Fedriga: è normale che oggi sia il dominus della politica regionale. Meno normale che Fedriga sia disponibile a esercitare un ruolo di secondo piano alla guida della Regione".

"Chi governa la sanità ha in mano un potere enorme - osserva Serracchiani - e Saro è l'uomo che, al posto di Fedriga e contro Riccardi, ha scelto la continuità della nostra riforma per garantire la tenuta del comparto sanità in regione: nel merito, bene così. Ma sul mantenimento dell'integrazione ospedale-territorio si è giocato un braccio di ferro in cui Forza Italia è stata spazzata via, e anche la Lega ha dimostrato sudditanza culturale".

"Abbiamo capito che Fedriga può occuparsi senza problemi di politica nazionale perché in regione c'è chi decide al posto suo. Rimane da capire - conclude Serracchiani - come si concili la cultura socialista di Saro con la destra nazionalista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

Torna su
TriestePrima è in caricamento