Servizio Civile nel Sociale: Carlo Grilli Presenta l'Avvio del Progetto

Hanno preso il via a gennaio le attività previste per i 20 giovani volontari del Servizio Civile selezionati dal Comune di Trieste – Area Promozione e Protezione Sociale - per i progetti “Non lasciamoli a casa soli” e “Più socialità e benessere...

Hanno preso il via a gennaio le attività previste per i 20 giovani volontari del Servizio Civile selezionati dal Comune di Trieste - Area Promozione e Protezione Sociale - per i progetti "Non lasciamoli a casa soli" e "Più socialità e benessere nelle strutture residenziali e nei centri diurni".

Due progetti finalizzati ad attività di assistenza e di socializzazione per persone anziane e non autonome e con disabilità seguite dal Comune a domicilio o presso le strutture comunali. I volontari sono complessivamente 14 ragazze e 6 ragazzi, fra i 18 e i 28 anni.

L'iniziativa è stata presentata stamane dall'assessore alla Promozione e Protezione Sociale Carlo Grilli con la direttrice di Area Ada Murkovic, l'assistente sociale Barbara Kovac e un folto gruppo di giovani volontari.

I ragazzi - che sono stati accolti il 10 gennaio nella sede centrale dell'Area, per un saluto e un augurio di buon lavoro da parte dell'Assessore Carlo Grilli - sono già stati accompagnati dai rispettivi Operatori Locali di Progetto, che avranno funzioni di tutoraggio, alle varie sedi di destinazione: le Unità Operative Territoriali del Servizio Sociale Comunale che gestiscono l'assistenza domiciliare, le strutture residenziali, i centri diurni. In particolare presso le strutture per anziani "Bartoli" di via De Marchesetti e "Gregoretti" di via Ralli, nonchè nei centri diurni per persone disabili di Campanelle di via dei Modiano e di via Weiss.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

20 giovani in tutto - 10 per ogni progetto - saranno impegnati per un anno, per 30 ore settimanali, circa 5 ore al giorno, in affiancamento al personale professionale, svolgendo funzioni di accompagnamento e sostegno relazionale - ma anche di aiuto nelle piccole incombenze quotidiane come occuparsi della spesa o di recarsi negli uffici - a circa 100 utenti assistiti dai servizi comunali. A fronte di questo impegno, riceveranno un assegno mensile di 433.80 Euro. I volontari sono stati istruiti da 7 operatori comunali e tuttora frequentano un corso specifico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Coronavirus, numeri choc alla casa di riposo La Primula: 39 su 40 positivi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Coronavirus, Trieste tra le città più colpite del Nordest

Torna su
TriestePrima è in caricamento