Si arrampicano sugli alberi nel giardino pubblico: 500 euro di multa a un 18enne e un minorenne

Scoperti da due agenti in borghese nel giardino Basevi

foto di repertorio

Giovedì mattina, una pattuglia in borghese, del Distretto di Polizia Locale di via Locchi, stava ultimando il giro di sopralluoghi a prevenzione del degrado urbano: zona Urban, parco della Rimembranza e Giardino Basevi (segnalato anche dalla Circoscrizione per questo motivo). Arrivati all'interno di quest'ultimo, sentono dei fischi, si guardano intorno e non c'è anima viva; basta però alzare gli occhi per scorgere sui rami di un albero, a circa 6 metri di altezza, due ragazzi sospesi in equilibrio precario.

Gli ispettori si avvicinano sino alla base dell'albero e, dopo essersi palesati come due poliziotti, li invitano a scendere; non senza difficoltà, anzi, assistendoli nella discesa. Con i piedi a terra i due (uno di 18 anni appena compiuti, l'altro minorenne), sorpresi che non ci si potesse arrampicare sugli alberi, sono stati redarguiti sul loro comportamento, pericoloso per la loro incolumità e dannoso per l'albero stesso, proprietà comunale e bene di tutti. Proprio per questo, secondo il nuovo Regolamento di polizia urbana (art. 9 comma 1 lett. D: Divieto di arrampicarsi su monumenti, arredi, ed altri beni pubblici, nonché legarsi od incatenarsi ad essi), sono stati sanzionati con 500 euro di multa (quella del minorenne verrà consegnata ai genitori). 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Muore a 38 anni dopo una caduta con la moto, Dolina piange Devan Santi

  • Malore fatale al Molo G: deceduto uomo di 77 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento