Sigarette di contrabbando: sequestrato carico da 3 milioni di euro

Il carico, per un peso pari ad oltre 6 tonnellate, era stivato all’interno di un container indirizzato ad un soggetto esistente solo sulla documentazione di accompagnamento

Sequestrati dalla Guardia di Finanza 465 cartoni di sigarette di marca “Royal Orchid Classic”: erano destinati a un soggetto risultato inesistenteIl carico, per un peso pari ad oltre 6 tonnellate, era stivato all’interno di un container indirizzato ad un soggetto esistente solo sulla documentazione di accompagnamento. Da approfonditi riscontri, nell’ambito di una più ampia operazione investigativa dell'Autorità Giudiziaria, è stato ricostruito un quadro che vedeva l’utilizzo cartolare di società ignare o addirittura inesistenti, finalizzate a introdurre nel territorio le sigarette di contrabbando.

La Finanza smaschera grosso giro di assunzioni irregolari e lavoro nero

Il potenziale ricavo

Il quantitativo di “bionde” avrebbe reso quasi tre milioni di Euro fra diritti evasi e illecito profitto, senza considerare i rischi per la salute per i consumatori di queste sigarette, prodotte con l’utilizzo di tabacchi di dubbia provenienza, senza alcun rispetto degli standard di qualità previsti dall’Unione Europea e dalle normative nazionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sequestro

Il provvedimento di sequestro – emesso dal Giudice delle Indagini Preliminari a seguito di apposita richiesta del Pubblico Ministero – è finalizzato alla confisca del tabacco oggetto di contrabbando. Questo avrebbe comportato l’evasione di circa un milione e mezzo di euro fra dazi, IVA e imposta di consumo, calcolati sul valore della vendita al dettaglio. Le sigarette verranno destinate alla distruzione, nel rispetto delle disposizioni vigenti in materia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da domani mascherine non più obbligatorie all'aperto e a distanza

  • Geranio: i consigli per farlo crescere rigoglioso e forte

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Addio alle mascherine all'aperto, ma a distanza di sicurezza: Fedriga firma l'ordinanza

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

Torna su
TriestePrima è in caricamento