Sigillo a Daniela Barcellona, voce triestina di fama internazionale (FOTO)

L'acclamata mezzosoprano ha ricevuto l'onorificenza nel salotto azzurro del Comune. Tonel: "La sua voce porta Trieste nel mondo". Roberti: "Un orgoglio per tutto il Fvg". Dipiazza: "Torna presto a cantare al verdi"

Daniela Barcellona e il sindaco Dipiazza

“Con tanto amore da parte mia e di tutta la città, con la speranza di vederti presto cantare nuovamente a Verdi di Trieste”. Con queste parole il sindaco Roberto Dipiazza ha conferito oggi (lunedì 7 gennaio) il sigillo trecentesco della Città di Trieste al mezzosoprano Daniela Barcellona. La cerimonia si è tenuta nel salotto azzurro, presenti anche l'assessore regionale Pierpaolo Roberti, l'assessore comunale Serena Tonel e il maestro e marito di Daniela Barcellona Alessandro Vitiello, nonché familiari e amici.

Daniela Barcellona

Daniela Barcellona è nata a Trieste, dove ha compiuto gli studi musicali e vocali sotto la guida di Alessandro Vitiello. Dopo aver vinto prestigiosi concorsi internazionali come l’“Adriano Belli” di Spoleto, l’“Iris Adami Corradetti” di Padova e la “Pavarotti International Voice Competition” di Filadelfia, ha debuttato come protagonista nel Tancredi al Rossini Opera Festival di Pesaro nel 1999, affermandosi da allora come interprete di riferimento dei ruoli “en tra­vesti”, che la vedono protagonista dei più prestigiosi teatri al mondo, dal Metropolitan Opera di New York al Teatro alla Scala di Milano, dal­la Royal Opera House di Londra al Théâtre des Champs Elysées di Pa­rigi, dalla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera al Teatro Real di Madrid, dal Festival di Salisburgo al Gran Teatre del Liceu di Barcellona, solo per citarne alcuni. Fra i riconoscimenti che le sono stati assegnati si possono ricordare il pre­mio “Lucia Valentini-Terrani”, l’“Aureliano Pertile”, l’“International Opera Award”, il premio “CD Classica”, il “Rossini d’oro”, il “San Giusto d’Oro 2007”, l’“Oscar della lirica” e l’“Olivier Award”.

Sigillo della Regione al colonnello Melis

Gli assessori Tonel e Roberti

Parole di plauso e apprezzamento sono state espresse anche dall'assessore regionale Pierpaolo Roberti, che ha sottolineato il valore dell'artista concittadina, che riceve oggi “un riconoscimento dovuto e meritato”, mentre l'assessore Serena Tonel ha evidenziato ancora “l'abbraccio della città a Daniela Barcellona, che porta Trieste nel mondo, con una voce straordinaria, frutto di un talento coltivato con sacrificio e studi. A lei va il nostro grazie per quanto ha fatto durante la sua carriera”.

Il legame con Trieste

Commossa, Daniela Barcellona, ha ricordato il suo profondo legame con Trieste, la sua gente, la cultura e le arti in generale. “Grazie alla città di Trieste per quello che mi ha dato, sempre. Questo sigillo trecentesco -ha detto- vorrei dedicarlo a tre persone in particolare. A mia madre, che è venuta a mancare due mesi fa. A mio padre (presente anch'egli alla cerimonia) e ad Alessandro compagno di vita, marito, maestro, mentore che mi accompagna sempre, mi supporta e mi supporta, grazie per essermi sempre stati vicini”.

BARC2-2BARC-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Benzina in Slovenia: da oggi costa ancora meno

  • E' di Marina Buttazzoni il cadavere trovato a Portopiccolo

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Studi legali migliori d'Italia, due triestini nella classifica di Forbes

Torna su
TriestePrima è in caricamento