Sociale: CrTrieste dona nove pulmini ad altrettante associazioni

Lo strumento della donazione già da tempo ha permesso alla Fondazione CRTrieste di consegnare a enti e associazioni del territorio, dal 2000 ad oggi, oltre 100 automezzi

Sono 9 i pulmini – 4 Peugeot Boxer, 3 Fiat Ducato Combi, 1 Citroen Jumpy e 1 Renault Kangoo Express che ieri mattina sono stati consegnati dalla Fondazione CRTrieste, nel corso di una breve cerimonia in Piazza Sant’Antonio a Trieste, ad altrettante realtà cittadine che operano principalmente nel settore dell'assistenza, del sociale e dello sport. A.S.D. Junior Alpina, A.S.D. Zarja, A.S.D. Rari Nantes, A.S.D. Roianese Calcio, Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi, Unitalsi - Sezione Triveneta Sottosezione di Trieste, Associazione nazionale sportiva handicappati fisici, Parrocchia Santa Rita e S. Andrea e Astad - Associazione per la tutela dell'animale domestico sono le realtà beneficiarie di questa donazione.

Associazioni ed enti che operano in diversi settori e dunque esigenze molto diverse quelle a cui i pulmini potranno fare fronte. Realtà come l'Istituto Rittmeyer potrà svolgere al meglio i propri impegni quotidiani quali visite mediche e commissioni, nonchè utilizzare il mezzo per attività ludico-culturali. La Parrocchia S.Rita e S. Andrea avrà la possibilità di aiutare molte famiglie che non possiedono mezzi e supportare lo svolgimento delle attività dell'oratorio, soprattutto quelle rivolte ai giovani come attività nel  doposcuola, gite fuori porta e campi estivi.

L'automezzo donato all'Astad è fondamentale per portare i cani e i gatti ospitati nella struttura dal veterinario e per la raccolta del cibo che viene donato. Grazie al nuovo pulmino l'Associazione nazionale sportiva handicappati fisici può accompagnare le persone con disabilità a praticare attività come atletica leggera e partite di bocce. Anche le società sportive avranno grandi benefici. Il momento della trasferta infatti può costituire un problema a causa della mancanza di mezzi adeguati al trasporto degli atleti ed è  necessario permettere alle squadre e agli atleti di muoversi in totale sicurezza e autonomia. I pulmini ricevuti rappresentano la possibilità per loro di mettere a frutto il proprio impegno e trasforare gli allenamenti in concrete vittorie. 

«La Fondazione CRTrieste - ricorda il vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste Tiziana Benussi - nello svolgimento della propria attività istituzionale si trova sempre più frequentemente a esaminare le richieste di associazioni ed enti che operano in diversi settori che, in ragione delle loro attività, necessitano di automezzi adeguati per lo svolgimento dei propri fini statutari. La donazione di questi pulmini va proprio in questa direzione, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle associazioni e al benessere di chi ne fa parte». 

Lo strumento della donazione già da tempo ha permesso alla Fondazione CRTrieste di consegnare a enti e associazioni del territorio, dal 2000 ad oggi, oltre 100 automezzi. 

Alla cerimonia erano presenti, oltre al vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste Tiziana Benussi,  il vicepresidente Massimo Berdini e il segretario Giuseppe Greco per Alpina Junior Trieste, il presidente Sasa Kralj e il vicepresidente Damjan Krizmancicper A.S.D. Zarja, il presidente Igor Giacomini per  A.S.D. Rari Nantes, il presidente Giuseppe Cumin per A.S.D. Roianese Calcio, il presidente Hubert Perfler per l'Istituto Regionale Rittmeyer per i Ciechi, il presidente Patrizia Travini per Unitalsi - Sezione Triveneta - Sottosezione di Trieste, il presidente Donatella Lovisato per l'Associazione nazionale sportiva handicappati fisici, il responsabile dell'oratorio Antonio Bartini per la  Parrocchia S. Rita e S. Andrea, il presidente Franca Varridi Antonini per l'Astad - Associazione per la tutela dell'animale domestico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento