Sociale, Università Popolare e Barcolana insieme per Aurora

Insieme durante la Barcolana per aiutare la famiglia di Aurora, per valorizzare la cultura e la tradizione nautica delle nostre coste

Università Popolare e Società Velica di Barcola e Grignano hanno organizzato il 19 gennaio, nella sede della Svbg, la consegna ufficiale del denaro raccolto in favore dei genitori della piccola Aurora, una bimba triestina che a sette mesi è stata colpita da una malattia rara degenerativa, la variante cdkl5 della sindrome di Rett, una patologia che conta solo poche centinaia di casi al mondo.

La raccolta di fondi, che servirà a contribuire alle cure della piccola, è avvenuta in occasione della mostra “Imago Adriae. L’Adriatico Orientale dalla Serenissima all’Impero”, evento organizzato nell’ambito di “Barcolana in città”, nato dalla collaborazione tra l’Università Popolare di Trieste e il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno che hanno pubblicato per l’occasione la riproduzione della carta geografica storica del Golfo di Venezia del 1688, stampata in copie numerate. Proprio le preziose e bellissime copie della carta nautica sono state il veicolo della solidarietà, grazie alle offerte libere richieste dagli organizzatori.

La mostra, curata da Claudio Rossit e Fabrizio Somma, si è tenuta nel mese di ottobre nella Sala Sbisà dell’Università Popolare di Trieste e ha raccolto una selezione di cartografie antiquarie dal 1500 al 1800 attraverso l'Archivio del Centro di Ricerche Storiche di Rovigno, Fondo Bibliotecario Fiduciario del Consiglio d'Europa e in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Trieste.

«Siamo onorati di aver avuto la possibilità di includere questa mostra e l’iniziativa di solidarietà collegata in Barcolana in città - ha dichiarato il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz - la mostra realizzata dall’Università Popolare era a dir poco bellissima, e l’obiettivo sociale collegato più che meritorio. Grazie agli organizzatori, e grazie a tutte le persone che visitando la mostra hanno scelto di aiutare questa bimba e la sua famiglia: la solidarietà è un gesto caro agli uomini e alle donne di mare». «L'Università Popolare di Trieste – ha sottolineato Fabrizio Somma – è impegnata da anni a sostenere la famiglia di Aurora attraverso la sua associazione ma in questo caso è particolarmente soddisfatta per aver potuto far conoscere questo tema così importante a un pubblico più vasto, grazie alla collaborazione della Società Velica di Barcola e Grignano. Una collaborazione – ha auspicato Somma – che proseguirà per la prossima edizione della Barcolana, unendo sempre al tema del mare un'iniziativa culturale a valenza sociale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento