Sorpreso ad imbrattare edificio, 1000 euro di multa ad un quattordicenne

Individuato in via Crispi da una pattuglia del Terzo distretto della Polizia Locale mentre stava imbrattando con un grosso pennarello il portone d'ingresso di un edificio di proprietà delle Assicurazioni Generali

Un ragazzino di 14 anni è stato individuato in via Crispi da una pattuglia del Terzo distretto della Polizia Locale mentre stava imbrattando con un grosso pennarello il portone d'ingresso di un edificio di proprietà delle Assicurazioni Generali.

Il giovanissimo è stato identificato e, nella giornata odierna, è stato notificato al padre il relativo verbale comportante una sanzione di 1.000 Euro.

“L'attenzione dell'Amministrazione a individuare gli autori di simili atti vandalici – osserva in proposito il Vicesindaco e assessore alla Polizia urbana e sicurezza Fabiana Martini - è massima, nonostante le difficoltà oggettive a intercettare i responsabili, ed esprime la volontà di dare un messaggio chiaro a chi deturpa la città calpestando il bene comune.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Certo, preferiremmo che non ce ne fosse bisogno – conclude la Martini – ma non è accettabile che gli imbrattatori, ancorchè giovani, possano continuare nel loro deplorevole operato presumendo di non venire, prima o poi, sanzionati anche duramente, come previsto dalle norme vigenti.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, spopola sul web il nuovo grafico di un ricercatore di Trieste

  • Coronavirus, numeri choc alla casa di riposo La Primula: 39 su 40 positivi

  • Nuova ordinanza Fvg: confermato blocco fino a Pasquetta e obbligo di mascherine e guanti nei supermercati

  • Coronavirus, in Fvg cala il numero dei contagiati e cresce quello dei guariti

  • Coronavirus, Trieste tra le città più colpite del Nordest

Torna su
TriestePrima è in caricamento