Cocaina e eroina a Altura, in manette spacciatore

Un cittadino 50enne di origine slovena è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri di via Hermet di Trieste. Non ha saputo giustificare 4000 euro di contanti che aveva con sé. La perquisizione della macchina in caserma ha portato alla luce la droga pronta per essere "piazzata"

Eroina, cocaina e 4000 euro in contanti. Un cittadino 50enne sloveno è finito nei guai dopo un controllo da parte dei Carabinieri di via Hermet. I militari dell'Arma l'hanno arrestato in flagranza di reato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti. Il 50enne è stato fermato nel rione di Altura quando è stato notato dai militari. A bordo dell'autovettura sono stati immediatamente rinvenuti circa 4000 euro in contanti. Alle domande dei Carabinieri sulla provenienza del denaro l'uomo non ha saputo rispondere. 

La perquisizione in via dell'Istria

I Carabinieri hanno così deciso di condurlo al Comando di via dell’Istria, dove è stata operata una perquisizione più approfondita. La lunga e minuziosa ricerca svolta in caserma ha avuto esito positivo. Infatti, occultati in un vano interno dell’abitacolo, sono stati rinvenuti oltre 160 grammi di eroina 25 grammi di cocaina e 13 involucri contenenti ulteriori 5 grammi circa di cocaina. La sostanza stupefacente era custodita in confezioni sottovuoto e il vano dove erano stati sistemati gli involucri era stato cosparso di profumo allo scopo di eludere eventuali controlli da parte di cani antidroga.

Il cittadino sloveno, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto al Coroneo, a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento