Uscito dal carcere, "arrotonda" spacciando droga con la convivente

La coppia era già nota alle forze dell'ordine per numerosi reati legati allo spaccio, lui era da poco uscito di prigione: a incastrarli la Guardia di Finanza. Nel loro appartamento eroina, cocaina, sostanza da taglio e tutto il necessario per la vendita diretta nella piazza triestina

I militari della Guardia di Finanza di Trieste hanno sorpreso due conviventi nella tarda mattinata del 12 agosto, entrambi con numerosi precedenti di polizia, lui da poco uscito dal carcere, che cercavano di “arrotondare” rifornendo di droga tutta la piazza di Trieste. Quando i militari del Gruppo Operativo Antidroga sono entrati nell’appartamento al quinto piano di una palazzina recentemente ristrutturata nel quartiere di San Giacomo, D.V. (cittadina croata, residente a Trieste) non ha opposto resistenza.

Nella camera da letto, sopra l’armadio, i finanzieri hanno trovato quanto occorreva per la cessione diretta: eroina, cocaina e sostanza da taglio, per un kilogrammo complessivo di “merce”. Circa 50.000 euro il “valore” che avrebbe generato la vendita dello stupefacente sulla piazza di Trieste.

La donna ed il suo convivente T.S. (cittadino italiano, rintracciato durante le attività) sono stati condotti presso la caserma di via Giulia per le formalità di rito: i due, noti agli organi di polizia per precedenti di spaccio, sono stati poi arrestati e condotti presso il carcere di via del Coroneo. A breve, saranno sentiti dal magistrato in sede di interrogatorio di garanzia. Spetta agli gli organi inquirenti ora individuare i fornitori e gli eventuali collegamenti con la criminalità organizzata, da non escludere visto il quantitativo rinvenuto.

12ago15. arresto spaccio guardia finanza droga-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento