Sport, Torrenti: «2 mln euro per impianti di calcio e rugby»

Il bando ha l'obiettivo di potenziare e valorizzare il patrimonio impiantistico sportivo presente sul territorio regionale

La Giunta del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore regionale allo Sport, Gianni Torrenti, ha approvato il bando 2017 per il finanziamento di lavori di straordinaria manutenzione degli impianti sportivi per la pratica del calcio e del rugby, con una dotazione finanziaria di 2.050.000 euro e un tetto massimo finanziabile di 200mila euro.

Le domande di contributo devono essere presentate esclusivamente a mezzo posta elettronica certificata all'indirizzo cultura@certregione.fvg.it dalle ore 9 del 4 settembre al 2 ottobre e devono pervenire all'Amministrazione regionale entro le ore 12 del 3 ottobre.

Nel dettaglio, il bando, che ha l'obiettivo di potenziare e valorizzare il patrimonio impiantistico sportivo presente sul territorio regionale, disciplina i criteri e le modalità per la concessione di incentivi in conto capitale a sostegno di investimenti finalizzati alla straordinaria manutenzione, alla ristrutturazione, all'adeguamento funzionale e alla messa a norma di impianti sportivi esistenti ovvero alla costruzione di nuovi impianti, destinati alla pratica dello sport del calcio o del rugby. Gli interventi devono prevedere un costo totale complessivamente non inferiore a 75mila euro e un cofinanziamento con fondi propri del soggetto proponente o di terzi non inferiore al 50 per cento del costo totale.

I contributi si intendono a fondo perduto, nella misura massima del 50 per cento della spesa ammessa. Se si rendessero disponibili ulteriori risorse si procederà allo scorrimento della graduatoria a cominciare dal primo soggetto richiedente, non finanziato o finanziato solo parzialmente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Possono fare richiesta di contributo i Comuni del Friuli Venezia Giulia, singoli e associati, proprietari di impianti sportivi o titolari di diritti reali sugli stessi, le associazioni e società sportive senza fini di lucro con sede operativa in regione proprietarie di impianti sportivi situati nel Friuli Venezia Giulia, le associazioni e società sportive senza fini di lucro aventi sede operativa in Friuli Venezia Giulia che gestiscono un impianto sportivo nel territorio di proprietà di un ente pubblico che ha rilasciato autorizzazione ad effettuare lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

  • Coronavirus: rallentano i contagi in FVG, oggi 44 in più

Torna su
TriestePrima è in caricamento