Stalking e minacce alla ex convivente: arrestato uomo di 61 anni

Indagato per atti persecutori nei confronti della ex e di tutti coloro che hanno avuto contatti con la stessa

È stato tratto in arresto in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P., su richiesta della Procura della Repubblica, a seguito di articolate indagini svolte dalla Squadra Mobile di Trieste.

Terminata la relazione sentimentale, R. C., classe 1956, ha dato avvio a una vera e propria opera di persecuzione studiata e mirata non solo nei confronti della ex convivente, ma anche di tutti coloro i quali hanno avuto contatti, anche professionali, con la stessa, la quale in ben due occasioni è stata costretta ad interrompere il rapporto di lavoro a causa della estenuante pressione esercitata, anche a mezzo di minacce, dall’indagato nei confronti dei datori.
Tali condotte hanno avuto inizio sin dal giugno del 2016 e si sono protratte fino al marzo corrente, culminando con una chiara minaccia per l’incolumità della vittima in occasione dell’imminente compleanno.

Dopo la fine della relazione, l’uomo, artigiano in pensione, in una sorta di delirio finalizzato a dominare ed esercitare il pieno controllo della vittima, ha posto in essere una escalation di condotte che hanno di fatto determinato la donna a modificare le proprie condotte di vita, cagionando grave e perdurante stato di ansia e di paura, oltre che fondato timore per la propria ed altrui incolumità.

L’indagato, anche offendendo