Sventata Truffa per oltre 12mln di Euro. La Mente: il Triestino Mauro German

Dietro la truffa c’era il triestino Mauro German, 55 anni (nella foto tratta da Facebook), per anni amministratore della Germandata srl e oggi titolare della E-St, una piccola azienda specializzata nella progettazione e nella gestione dei portali...

Dietro la truffa c'era il triestino Mauro German, 55 anni (nella foto tratta da Facebook), per anni amministratore della Germandata srl e oggi titolare della E-St, una piccola azienda specializzata nella progettazione e nella gestione dei portali Internet e nell'aggiornamento professionale e nella realizzazione di piattaforme per l'e-learning.
German era a capo di una sofisticata truffa intentata alla regione attraverso un complesso giro di false fatture per accedere a fondi comunitari e non solo.
Oltre 22 i soggetti imprenditoriali coinvolti tra Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
Ma come funzionava ? Il principale indagato aveva una ditta di servizi informatici, i suoi complici richiedevano l'emissione di fatture per operazioni inesistenti allo scopo di ottenere vantaggi fiscali abbattendo i propri redditi e di conseguenza le imposte da pagare.

A sua volta il German, per evitare di dichiarare i ricavi si procacciava " in proprio" delle fatture di costo, utilizzando un'altra ditta intestata ad un conoscente ultranovantenne, incapace di intendere e di volere, ospitato in una casa di riposo triestina.

Inoltre la frode si è estesa all'utilizzo dei bandi comunitari per ottenere contributi attraverso la regione, che avrebbe riconosciuto il 50% della spesa ammessa.

Quattro erano i progetti e tutti e quattro prevedevano l'ideazione e realizzazione di software applicativi destinati a varie procedure.

A far suonare il campanello d'allarme della guardia di finanzia sono stati i rilevanti importi richiesti per il finanziamento.

Il primo progetto prevedeva lo sviluppo di una piattaforma da utilizzare per la formazione a distanza, progetto che era già stato finanziato in parte attraverso altri fondi UE poi recuperato dall GDF attraverso la confisca di beni.

Il secondo progetto avrebbe dovuto sviluppare un portale web per la gestione, archiviazione, condivisione e diffusione delle informazioni, per tutta la vita dell'impresa favorendo l'incontro tra domanda e offerta di lavoro; importo preventivato 3mln di euro; il portale era già stato realizzato e la perizia lo ha valutato poche migliaia di euro.

Il terzo progetto avrebbe dovuto sviluppare una playbox, ossia un sistema wi-fi per collegarsi alle piattaforme tipo console per giochi on -line; anche qui preventivati 3 mln di euro; le indagini hanno appurato che il valore di mercato del sistema non andava oltre i 150.000 euro.

Il quarto progetto avrebbe dovuto sviluppare un software specifico in grado di rendersi compatibile con il sistema bluestation per lo sviluppo di campagne di marketing. Importo preventivato 3mln di euro. Le indagini hanno permesso di appurare che il valore di mercato sarebbe stato di molto inferiore.

In più c'erano le false sponsorizzazioni sportive, che ha visto una società di Muggia attiva nel settore del campionato mondiale di Superbike emettere false fatture a beneficio di altre società in relazione con German, attestando l'avvenuta " sponsorizzazione" dei marchi di queste ultime.

Di converso, l'azienda muggesana utilizzava documenti contabili inerenti prestazioni inesistenti di una consorella slovacca, anch'essi attestanti sponsorizzazioni.

Alla fine la GDF ha:

eseguito l'arresto del German, già coivolto in altri giri di false fatture.

bloccato i contributi ai fondi strutturali per ? 10.800.000

emesso 9 decreti di sequestro preventivo per reati di truffa ai danni del bilancio comunitario.

Segnalato 19 soggetti responsabili a vario titolo.

Eseguite al momento, 7 verifiche fiscali e recuperate a tassazione circa 5,6 mln di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, altra impennata in Fvg: 147 positivi e sei morti, i contagiati sono oltre 1100

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Coronavirus, altro balzo in avanti: in Fvg i contagiati ora sono 1223, 13 guariti in più

  • I contagiati salgono a 930, 54 decessi: il bollettino del FVG

  • Coronavirus: anche a Trieste arrivano le mascherine, saranno distribuite da lunedì

Torna su
TriestePrima è in caricamento