Tendopoli a Valmaura, rassicurazione di Torrenti: «Vita quotidiana degli abitanti proseguirà normalmente»

Lo afferma l'assessore regionale alla Solidarietà Gianni Torrenti: «Vanno ringraziate le Forze dell'Ordine per la costante e rafforzata vigilanza che verrà effettuata nei quartieri e nelle località del Friuli Venezia Giulia in cui saranno collocati siti di accoglienza»

«Vanno ringraziate le Forze dell'Ordine per la costante e rafforzata vigilanza che verrà effettuata nei quartieri e nelle località del Friuli Venezia Giulia in cui saranno collocati siti di accoglienza. In particolare persone sole, donne, anziani, è giusto che siano rassicurati e sappiano che la loro vita quotidiana potrà proseguire normalmente». Lo afferma l'assessore regionale alla Solidarietà Gianni Torrenti.

«Nell'ambito delle sue attribuzioni e competenze, in coordinamento con le Prefetture e in collegamento con le Questure - prosegue Torrenti - la Regione mantiene alta l'attenzione nei confronti delle esigenze di sicurezza manifestate dalla popolazione. Questo è vero sempre, e dunque anche nei casi di costituzione di centri di accoglienza temporanei destinati a ospitare profughi». Torrenti Gianni

«Sia per i dati storici sia per le caratteristiche specifiche di questi profughi non si ritiene che gli insediamenti possano costituire causa di aumento del rischio per la popolazione, ma è tuttavia indispensabile tener conto anche delle esigenze rappresentate dalla percezione di sicurezza, che - conclude Torrenti - è un elemento della qualità della vita».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Brutto incidente in via Costalunga, un ferito

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

Torna su
TriestePrima è in caricamento