Tentato furto nella notte in via Svevo: arrestati 3 giovani

Per entrare i tre hanno sfondato la serranda e una vetrata del bar Paolo. Stavano cercando di rubare sigarette, accendini e denaro in contante

Penetrano nottetempo nel bar Paolo in via Svevo, ma la Polizia li arresta in flagrante. Per il reato di furto aggravato in concorso sono finiti in manette tre giovani kossovari, senza fissa dimora in Italia e già noti alle forze dell’ordine. Si tratta di M.G. del 1998 e di V.B. e M.H. del 2000.

La dinamica

Verso le ore 4.40 di martedì una persona, sentendo provenire dei rumori dall’interno del bar Paolo di via Svevo, ha contattato la sala operativa della Questura con una chiamata al 112. Sul posto è stato inviato prontamente personale della Squadra Volante, che ha notato il danneggiamento di una inferriata. Una volta richiesto l’ausilio di altro personale, gli operatori sono entrati nel locale e hanno trovato un ragazzo all’interno del bagno e due che hanno cercato di nascondersi dietro un bancone.

Cassiera ferita con un taglierino

La refurtiva

Per entrare i tre hanno sfondato la serranda e una vetrata del bar. In un sacchetto sono state trovate due pinze, sequestrate assieme a un cellulare. I tre avevano già messo in un borsone e in alcuni sacchi neri numerosi pacchetti di sigarette di tutte le marche, accendini e denaro in contante e monete sia dalla cassa che dalle videomacchinette. Accompagnati in Questura, dopo le formalità di rito, i tre sono stati arrestati e accompagnati presso la locale Casa circondariale a disposizione della Procura della Repubblica.

La procedura di espulsione

"Ai tre cittadini di origine kossovara - si legge nella nota arrivata qualche minuto fa - è stata notificata anche la misura di prevenzione dell'avviso orale emesso dal Questore e per due di loro sono in corso le procedure d'espulsione dal territorio nazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Brutto incidente in via Costalunga, un ferito

  • Uccise Nadia Orlando: si suicida dopo la condanna a 30 anni

  • La bimba simbolo dell'esodo rifiuta la cittadinanza del comune di Bassano

Torna su
TriestePrima è in caricamento