Il terrapieno Barcola-Bovedo diventa spiaggia

Bonifica da 5,5 milioni di euro per il nuovo progetto del sindaco Roberto Dipiazza

Il terrapieno Barcola-Bovedo, per molti anni destinato a discarica, simbolo di degrado, ora trasformato in una spiaggia. È questo l'ambizioso progetto del sindaco di Trieste Roberto Dipiazza sulla zona terminale del Porto Vecchio. Un nuovo luogo attrezzato, adatto a fare sport e rilassarsi, per il quale il sindaco prevede di utilizzare 5,5 milioni di euro. Tali fondi apparterrebbero ai 20 milioni di euro stanziati per l'Uti giuliana, col Patto territoriale 2018-2020.

Non facile in ogni caso l'iter per la realizzazione del progetto, in particolare per la parte riguardante la bonifica di un'area per anni altamente inquinata, che potrebbe vedere il suo compimento nel 2021.
La zona del terrapieno rientrerebbe così perfettamente nel quarto blocco del Porto Vecchio, 65 ettari dedicati alle attività ludico-sportive, di cui fanno già parte il Saturnia, il Gommone, il Sirena, la società velica Barcola-Grignano, la scuola di windsurf e il Bagno Ferroviario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento