Terremoto, Fareambiente: «Preoccupazione per la centrale nucleare di Krsko»

Il coordinamento regionale di FareAmbiente del Friuli Venezia Giulia, Giorgio Cecco, sulle preoccupazioni per il terremoto e la sicurezza della centrale nucleare slovena a pochi chilometri da Trieste

«Questa volta anche a Trieste si sentito bene il terremoto, il primo pensiero va alle popolazioni colpite, poi la preoccupazione anche per il nostro territorio», così si esprime Giorgio Cecco coordinatore regionale di FareAmbiente.

«Ci ricordiamo il 1976 e i segnali anche recenti delle scosse con epicentro in Slovenia, dove e vicinissimo a noi, è sita la centrale nucleare di Krsko. Certo non sono sufficienti a tranquillizzare le pur utili attività di verifica dell’Arpa e Ispra - continua ancora Cecco - chiediamo che il Governo Italiano tenga alta l’attenzione e auspichiamo abbia chiesto garanzie a quello Sloveno, visto che l’impianto è situato in una zona a rischio, ha ormai trent’anni ed è previsto anche un raddoppio. La posizione sul nucleare di FareAmbiente nel non fermare la ricerca è nota, ma priorità deve essere sempre la sicurezza per la popolazione e la tutela ambientale».
 

Potrebbe interessarti

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Manutenzione forno, ecco 4 rimedi eco-friendly per una massima igiene

  • Come lucidare l'argento, ecco 6 rimedi naturali super efficaci

I più letti della settimana

  • Trovato morto il terzo disperso nel crollo della palazzina a Gorizia (FOTO)

  • Pugni e calci in via Machiavelli: due feriti a Cattinara

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • A torso nudo con cappello da cowboy molesta le passanti

  • Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen"

  • Incidente in corso Italia: una donna all'ospedale

Torna su
TriestePrima è in caricamento