Antiterrorismo, 35 militari a Trieste tra confine e porto

I soldati controlleranno le aree di retrovalico e e quelle portuali lavorando insieme con la Polizia di Frontiera: verranno schierate pattuglie miste di militari e poliziotti 24 ore al giorno: verranno in particolare controllati tutti i documenti (e in caso perquisite le persone e i veicoli) di tutti gli extra-Schengen

Novanta militari dell'Esercito dalla prossima settimana saranno dispiegati lungo i confini del Friuli Venezia Giulia: 35 a Trieste, 35 a Udine e 20 a Gorizia. L'annuncio ufficiale lo ha dato ieri il prefetto di Trieste, Francesca Adelaide Garufi, spiegando che il rafforzamento è stato deciso «dopo i recenti avvenimenti internazionali e con il Giubileo».

I soldati controlleranno le aree di retrovalico e e quelle portuali lavorando insieme con la Polizia di Frontiera: verranno schierate pattuglie miste di militari e poliziotti 24 ore al giorno: verranno in particolare controllati tutti i documenti (e in caso perquisite le persone e i veicoli) di tutti gli extra-Schengen.

Oggi la visita a Trieste del Ministro dell'Interno Alfano tratterà tra gli altri anche questo tema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Non solo transfrontalieri: chi può entrare in Slovenia dal 26 maggio

  • Un aiuto per pagare l'affitto: al via il bando del Comune

  • Sparatoria a Nova Gorica, coinvolte più persone

Torna su
TriestePrima è in caricamento