Traffico di droga: 21 indagati e 6 arresti dei Carabinieri

L'intera attività, minuziosa e ricca di riscontri oggettivi e verifiche operate "sul campo", ha consentito di far emergere un impressionante giro di traffico e spaccio di stupefacenti

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Aurisina, al termine di una complessa ed articolata attività investigativa coordinata dal PM Dr. Paolo Ancora, Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Gorizia, hanno arrestato, per traffico di sostanze stupefacenti, i cittadini albanesi L.T. 33enne ed E.H. 29enne, G.E. 46enne di Napoli, A.Z. 61enne di Grado, L.L. 68enne di Monfalcone (GO) e D.D. 42enne di Duino-Aurisina. I provvedimenti sono stati emessi dalla D.ssa Rossella Miele, GIP di Gorizia.

L’indagine è partita dall’arresto, nel mese di settembre del 2016, di un soggetto di Duino Aurisina, D.D. 42enne, che aveva attivato un canale di rifornimento direttamente da Napoli, grazie all’intermediazione di un soggetto originario di quella città, G.E. 46enne. Mediamente il quantitativo ordinato mensilmente si aggirava intorno ai 100 grammi, che venivano smerciati tra Trieste, Duino, Monfalcone e Grado. L’attività di indagine condotta dai Carabinieri ha consentito così di risalire ad una fitta rete di importatori di droga e di piccoli spacciatori, che avevano il compito di smerciare lo stupefacente per le strade della provincia. In particolare il soggetto monfalconese, L.L. 68enne, aveva attivato un ulteriore canale di rifornimento su Milano, ove i due soggetti albanesi, L.T. 33enne ed E.H. 29enne, provvedevano a rifornirlo di quantitativi anche più consistenti del canale napoletano. In due occasioni, i Carabinieri sono riusciti a documentare diverse consegne di cocaina (da 100 e da 350 grammi ciascuna), nelle province di Trieste, Gorizia e Verona, dove il tempestivo intervento ha consentito il sequestro dello stupefacente. L’intera attività, minuziosa e ricca di riscontri oggettivi e verifiche operate “sul campo”, ha consentito di far emergere un impressionante giro di traffico e spaccio di stupefacenti (soprattutto cocaina), con un considerevole giro d’affari gestito dagli arrestati. Viene stimata una movimentazione complessiva dalla Campania e dalla Lombardia di circa 4 Kg circa di cocaina in 2 anni, per un valore sul mercato di circa 400 mila euro.

Per uno degli arresti, L.L. 68enne di Monfalcone, sono stati documentati anche tre episodi di estorsione compiuti in provincia di Gorizia, attuati con gravi minacce nei confronti di uno spacciatore e di due consumatori, episodi riconducibili al recupero dei crediti per acquisti di sostanza stupefacente non onorati nei tempi da lui stabiliti. L’epilogo dell’indagine ha portato, oltre all’arresto dei 6 soggetti, anche alla denuncia in stato di libertà di altre 15 persone, tra cui 7 triestini, indagati a vario titolo per spaccio di sostanze stupefacenti nelle province di Gorizia e Trieste.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Inoltre si spera che questi non escano dopo poco giorni, come di solito, se no si rende vano il lavoro dei carabinieri,

    • Ed il politico merita d'esser libero??Anche sè hanno infranto la legge non hanno nè ucciso né rubato!!!! HANNO VENDUTO UN PRODOTTO DERIVATO DA UNA PIANTA CHE HA CREATO "DIO"..... SOLTANTO CHE LA LEGGE "GIUSTAMENTE" NN Né CONSENTE L'UTILIZZO... MA SI RICORDI DEL TABACCO DELL'ALCOOL E PSICOFARMACI.... e poi lei sa benissimo come funziona la giustizia ITALIANA.... LA LEGGE è UGUALE PER TUTTI :::::MA NON TUTTI SIAMO UGUALI PER LA LEGGE

  • Mi domando cosa servono quelle strisce nere sul viso?? Anche perché si possono riconoscere facilmente. Questi delinquenti devono poter essere riconosciuti dai cittadini si eviterebbero molti problemi. Domando a chi ha fatto mettere le strisce nere il perché, complimenti ai carabinieri

    • mettiamo il cartellino sull'orecchio di ogni persona cosi li cataloghiamo.... SIGNOR PERFETTINO e cmq ha mai sentito parlare della LEGGE SULLA PRIVACY???? si informi e le sarà spiegato l'utilizzo delle strisce nere...

  • Cosa ne penso? Che tempo 10 massimo 15 giorni sono stati tutti sostituiti da altre persone che riempiono il vuoto che si è creato per soddisfare la domanda. Perche bisogna ricordare che se c'è sempre un offerta è perche la domanda è molto alta. Ovvero la richiesta di cocaina da parte dei consumatori è elevata. Nessuno ti obbliga ad assumere! La droga c'è perche la popolazione la chiede. Se nessuno la comprerebbe sparirebbe l'offerta. ;-)

    • assolutamente d'accordo, secondo me stai sbagliando sito dove commentare però hihihi. Detto questo, come far sparire l'offerta? rendendo molto più bella, felice e divertente la vita di tutti, a mio parere. Quindi c'è da rimboccarsi le maniche :-)

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nue 112, la Giunta regionale aumenta il personale in servizio: «Troppe chiamate»

  • Cronaca

    Soccorsi in montagna due escursionisti: una triestina e un goriziano

  • Cronaca

    Forte odore di idrocarburi in città, Arpa: «Si tratta degli sfiati delle cisterne delle petroliere»

  • Cronaca

    Utopia attracca davanti piazza Unità: yacht da 500 mila dollari a settimana (FOTO)

I più letti della settimana

  • Tensione in via Torre Bianca: "parcheggiatore" e conducente vengono alle mani (FOTO)

  • Incidente in Costiera: quattro auto coinvolte, feriti e traffico in tilt (FOTO)

  • Piazza Unità blindata per "La sofferenza degli innocenti": 8500 spettatori da tutta Italia e paesi confinanti

  • Ubriaco al volante: perde lo pneumatico in strada per Opicina e prosegue per 5 km

  • Poliziotto con il naso rotto e selle degli scooter tagliate: oltre alla delusione, l'inciviltà post Alma-Virtus

  • Si masturba davanti a tre minorenni: assolto per il luogo «non abitualmente frequentato da minori»

Torna su
TriestePrima è in caricamento