Dall'Ustif il nulla osta definitivo ai lavori per il Tram di Opicina

Dipiazza: “Questa era l’ultima autorizzazione che ci mancava per poter avviare la fase operativa per il riavvio del Tram”. Entro luglio il progetto esecutivo da parte da Mercitalia.

Si è svolta questa mattina un’importante riunione tecnica operativa tra il Comune di Trieste, la Regione FVG, Trieste Trasporti e Mercitalia a seguito dell’arrivo da parte dell’USTIF (l'Ufficio Speciale Trasporti a Impianti Fissi, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, n.d.r.) del Nulla Osta Tecnico definitivo al progetto di manutenzione straordinaria necessario al riavvio del Tram.

“Questa – commenta il Sindaco Roberto Dipiazza – era l’ultima autorizzazione che ci mancava per poter avviare la fase operativa per il riavvio del Tram”. In forza dell’attività preparatoria riguardante le attività e le diverse gare, già avviate per tempo, per l’approvvigionamento dei materiali da parte del Comune di Trieste, e in virtù delle ultime prescrizioni presenti sul Nulla Osta definitivo, in tempi molto brevi, infatti, Mercitalia riuscirà a presentare al Comune di Trieste il progetto esecutivo definitivo entro il mese di luglio, quindi si procederà immediatamente nell’espletare le procedure burocratiche per l’assegnazione dei lavori strutturali.

“Sono molto lieta – ha commentato dal canto suo l'Assessore comunale ai Lavori Pubblici Elisa Lodi - per l'arrivo del nulla osta che ci permetterà di dare inizio ai lavori di manutenzione di questa nostra storica “trenovia” che rappresenta un vero e proprio simbolo della Città di Trieste, tanto per i suoi cittadini che per i tanti turisti sui quali il Tram esercita un forte richiamo”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

Torna su
TriestePrima è in caricamento