Vede la Polizia e scappa: senza fissa dimora denunciato per ricettazione

Trent'enne rumeno senza fissa dimora, denunciato per ricettazione dalla Polizia di Stato. Nello zaino aveva del vestiario di dubbia provenienza di cui non ha voluto dare spiegazioni. Per lui un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Trieste

Si aggirava per via Mazzini con zaino in spalla e fare sospetto, tanto da farsi notare da una pattuglia della Squadra Volante della Questura di Trieste. Quando si è accorto degli agenti però era già troppo tardi.

Per P.A.R., trentenne di nazionalità rumena già conosciuto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e senza fissa dimora è iniziata una inutile fuga. L’uomo per cercare di sfuggire alla pattuglia ha accelerato il passo sperando di dileguarsi, ma fermato e identificato, in pochi minuti perquisendo lo zaino sono stati trovati capi di vestiario di provenienza sospetta. Dopo le formalità di rito, il rumeno è stato denunciato e gli è stato notificato un provvedimento di allontanamento dall’intero territorio nazionale, firmato dal Prefetto di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire in fretta, i trucchi per accelerare il metabolismo

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

  • Lite in via Carducci, intervento della Squadra Volante

  • Segnala il furto di una macchina a Montedoro, ma per il Direttore e la Polizia non v'è traccia

  • Pugno di ferro del Questore, giù la saracinesca del bar Moderno

Torna su
TriestePrima è in caricamento