Bando Trieste Airport, Fedriga: "Migliore mobilità a costi contenuti"

"Il bando per Trieste Airport punta in primis a identificare un partner industriale per la Regione che sia realmente in grado di sviluppare il trasporto da e per il Friuli Venezia Giulia". Base di partenza attestata a 32,5 milioni di euro

"L'obiettivo è assicurare ai nostri cittadini la migliore mobilità a costi contenuti, attraendo a questo scopo nuovi vettori aerei per collegare Trieste e tutta la regione al resto dell'Europa e, naturalmente, a molte più destinazioni in Italia".

Lo afferma il governatore Massimiliano Fedriga, commentando l'avvio della gara europea per la cessione del 55% delle quote della società Aeroporto Friuli Venezia Giulia spa, con un base di partenza attestata a 32,5 milioni di euro secondo la valutazione di Kpmg.

"Il bando per Trieste Airport - evidenzia Fedriga - è stato sostanzialmente modificato rispetto alle scelte della Giunta regionale precedente, puntando in primis a identificare un partner industriale per la Regione che sia realmente in grado di sviluppare il trasporto da e per il Friuli Venezia Giulia".

"Mi auguro - aggiunge il governatore - che questa gara richiami entro il prossimo 11 gennaio una forte partecipazione per garantire le necessarie opportunità di sviluppo al nostro territorio".

"Con l'assoluta volontà di erogare un servizio essenziale per la comunità - conclude Fedriga - abbiamo infatti operato una scelta coraggiosa che, nel nostro caso, pone giustamente in secondo piano la gestione del potere in ogni sua sede".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Tragico incidente in autostrada, morta bimba di quattro mesi

  • Delirio in piazza Libertà: sacco lanciato tra auto in corsa e urla senza senso

Torna su
TriestePrima è in caricamento