"Trieste città del caffé", presentato il volumetto al teatro Verdi

Il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello: «Un dono alla città di Trieste e a tutto il turismo in Friuli Venezia Giulia»

«Un piccolo gradito dono alla città di Trieste e al turismo di tutto il Friuli Venezia Giulia», come sottolineato dal vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello, la pubblicazione "Trieste - La città del caffè",  presentato al Teatro Verdi di Trieste dagli autori, la coppia viennese Karin Strahner e Franz Englhofer.

Un volume agile, di quasi 150 pagine, definito dagli stessi autori austriaci "un libretto di viaggio", che fotografa il capoluogo giuliano attraverso indicazioni turistiche, annotazioni anche personali, impressioni e soprattutto tanto affetto verso questa città in cui "con l'aria di mare, si respira quella della storia", come annotato in quarta di copertina dall'ambasciatore d'Italia a Vienna, Giorgio Marrapodi.

Edita anche in italiano ma dedicato soprattutto al turismo internazionale nelle sue edizioni in tedesco e inglese, "Trieste - la città del caffè", ha sottolineato il vicepresidente Bolzonello, vuole essere un omaggio ad una perla del turismo del Friuli Venezia Giulia,«ad un punto prioritario per il turismo straniero diretto nel nostro territorio, dotato di potenzialità ancora incredibili». Trieste che Strahner ed Englhofer guardano e descrivono con attenzione, andando a curiosare nella «città della luce, dei venti, soprattutto della bora, ma anche la città della scienza, dei caffè e della letteratura, la città dei contrasti, della tolleranza, un crogiolo di culture, un'elegante metropoli portuale».

La Perla dell'Adriatico, così da loro definita, che giunge alle stampe dopo gli analoghi libretti di viaggio dedicati a Roma, Sorrento, Capri&Costiera Amalfitana, Venezia e Lisbona-Algarve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento