A Trieste il congresso mondiale dei United World Colleges: da mercoledì incontri e conferenze

A Trieste il più grande congresso della storia del Movimento UWC - United World Colleges (Collegi del Mondo Unito)

Trieste è stata scelta dagli organi direttivi dei Collegi del Mondo Unito (UWC) quale sede per le riunioni dei massimi organi decisori del Movimento UWC, che si svolgeranno dal 26 al 29 ottobre. Tale scelta rappresenta un riconoscimento implicito del ruolo di primo piano che il Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico, l'Italia e la Regione Friuli Venezia Giulia vanno svolgendo all'interno del Movimento da 34 anni, ossia, da quando il Collegio è sorto.
Il Consiglio Internazionale, organo assembleare del Movimento, composto da circa 60 delegati, si riunisce mercoledì 26 e giovedì 27 ottobre nella sede della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Il meeting annuale mondiale dei Direttori Comunicazione e Sviluppo è ospitato da Assicurazioni Generali, mentre il Congresso Mondiale, foro globale nel quale si incontrano tutte le diverse componenti del Movimento, si terrà venerdì 28 e sabato 29 ottobre presso il Centro Congressi del Molo IV.
Il Congresso Mondiale viene di regola convocato ogni 5 anni e quest'anno vede la partecipazione di circa 600 delegati provenienti da oltre 150 Paesi, cioè da ciascun Paese in cui operi un Collegio del Mondo Unito e/o una delle 154 Commissioni Nazionali del Movimento (composte da ex allievi e che curano le selezioni degli studenti)
Le sfide con cui i delegati dovranno confrontarsi al Congresso sono: i cambiamenti climatici, la disuguaglianza sempre più profonda, i crescenti nazionalismi, il numero sempre più alto di conflitti e di rifugiati e, alla luce di questo, l'urgenza di educare i giovani alla pace, alla valorizzazione delle differenze. Per farvi fronte, il Movimento UWC sente l'esigenza di elaborare nuove strategie per aumentare il proprio impatto sul mondo attraverso la sua rete di più di 55,000 ex allievi.
Sabato 29 alle 9.45: sessione plenaria dedicata alla memoria di Giulio Regeni con la giornalista egiziana Lina Attallah (Mada Masr), ex allieva di Duino, e il giornalista della BBC Julian Miglierini.
In aggiunta al tradizionale svolgimento dei lavori in sede plenaria del congresso e ai workshop delle sessioni parallele, si terrà una sessione di poster detta "Impact Marketplace" in cui verranno illustrati numerosi progetti di ex allievi UWC e partner istituzionali che hanno un impatto reale sui problemi più attuali: dalla sanità nei paesi in via di sviluppo, alla crisi dei migranti e al sostegno di popolazioni colpite da conflitti come Iraq, Siria e altre ancora.
Venerdì 28 alle 18.30 al Teatro Verdi, i congressisti assisteranno a uno spettacolo allestito dagli studenti del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico di Duino sul tema delle migrazioni dal titolo "Le strade di Casa". (per informazioni scrivere a events@uwcad.it).
Relatori principali

Dopo il benvenuto da parte dell'Assessore regionale al lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, ricerca e università Loredana Panariti e del Sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, si alterneranno sul podio decine di relatori, tra cui:

Sven Mollekleiv - una delle voci più rappresentative della Norvegia nel settore degli aiuti umanitari e della responsabilità sociale d'impresa. Attualmente è Presidente della Croce Rossa Norvegese. E' vicino da molti anni al movimento UWC e, in particolare, al Collegio UWC Red Cross Nordic.

Shivani Kannabhiran, ex allieva del Collegio di Duino (dal 1989 al 1991) è policy advisor presso l'Unità per una condotta commerciale responsabile dell'OCSE. Specializzata in responsabilità sociale d'impresa e nella gestione della supply chain operations, questa ex allieva di Duino opera come consulente governativo e aziendale rispetto alle linee guida dell'OCSE per le imprese multinazionali.

Peter Dalglish è un'autorità in materia di disagio giovanile. A soli 28 anni è stato nominato coordinatore delle operazioni di emergenza dell'ONU nel Darfur. L'incontro con un bimbo di strada a Kartoum nel 1986, lo ha portato a lanciare il primo servizio di corriere a due ruote gestito interamente da bimbi senza tetto a causa della guerra e della carestia. Al suo rientro in Canada nel1987 fonda Street Kids International per poi lanciarsi in nuove missioni umanitarie dell'ONU in Nepal (2002), in Afghanistan (dal 2010 al 2015) e in Africa in occasione dell'epidemia di ebola.

Wendy Kopp è CEO e cofondatrice di Teach for All e fondatrice di Teach for America, una rete di organizzazioni internazionali, presenti in 40 paesi, che mirano a estendere le opportunità di istruzione attraverso il sostegno alle imprese sociali che coltivano capacità di leadership per il cambiamento. Wendy è anche autrice di due importanti libri in materia di istruzione: "A Chance to Make History: What Works and What Doesn't in Providing an Excellent Education for All" (2011) and "One Day, All Children: The Unlikely Triumph of Teach For America and What I Learned Along the Way" (2000).

Ben Nelson è il fondatore del Minerva Project, una nuova modalità per i giovani di vivere l'esperienza universitaria: studenti di altissimo livello vivono e studiano per 6 semestri in 6 città diverse del pianeta per imparare ad affrontare sfide complesse e come diventare dei leader per avere un impatto positivo sul futuro di tutta la collettività.


Ufficio Stampa e Comunicazione -
United World College of the Adriatic
Amanda de Felice - 040 373 9554
amanda.defelice@uwcad.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Presidenti dei 16 Collegi del Mondo Unito durante la loro visita al Collegio di Duino lunedì 24 ottobre 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • La Polizia Locale piange Sergio Zucchi, il vigile buono e dal grande impegno civico

  • Tragedia a Sella Nevea: donna 55enne muore dopo un volo di 50 metri, abitava a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento