Trieste-Malta, nuovo volo per raggiungere il Mediterraneo

La nuova rotta va ad aggiungersi alle destinazioni già annunciate nei mesi scorsi. Sarà Ryanair ad operare dallo scalo giuliano all'isola al centro del Mediterraneo. Dal 27 ottobre si volerà il mercoledì e la domenica, partenza poco dopo le 16

Dal 27 ottobre l'aeroporto di Trieste verrà collegato all'isola di Malta. Due i voli settimanali che Ryanair opererà dallo scalo regionale ogni mercoledì e domenica con partenza alle 16.10. Dopo l'aggiunta del collegamento con la Sardegna - e quello di Francoforte - l'aeroporto sito nel comune di Ronchi dei Legionari va ad arricchire ulteriormente la sua offerta. 

I biglietti sono in vendita da oggi sul sito della compagnia e anche sulla nuova piattaforma web sul sito dell’aeroporto. Come recentemente annunciato, Trieste Airport ha programmato con Ryanair la progressiva apertura di nuove rotte nel prossimo triennio. Il nuovo collegamento da e per Malta è parte di questo programma e si aggiunge ai collegamenti operati dalla compagnia irlandese su Londra, Valencia, Catania e Bari.

Da Ronchi alle spiagge della Sardegna: ecco i voli su Alghero e Olbia

Dal 2020 fino al 2023 l'aeroporto - come dichiarato qualche giorno fa - investirà circa 30 milioni di euro per il rafforzamento dello scalo, anche in termini internazionali. Da gennaio di quest'anno l'aeroporto giuliano è passato nelle mani di F2Y, un fondo di investimento che al momento controlla il 55 per cento delle quote societarie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cappotto, come scegliere il modello giusto in base alla tua silhouette

  • Malore durante l'allenamento in palestra, salvata da un infermiere in pensione

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

  • I metodi fai da te per pulire i tappeti in modo efficiente

  • Rissa tra giovani armati di bastoni in largo Barriera, indagini della Polizia

  • "Scambio di persona", spunta un'altra versione sull'aggressione a Muggia

Torna su
TriestePrima è in caricamento