Trieste - Shanghai: svelato il mistero dei container in piazza della Borsa

L'installazione diVerso il Mare, composta da 12 container sovrapposti, ospiterà fino al 21 Ottobre 2018 una mostra fotografica dedicata ai porti di Trieste e Shanghai

È stato finalmente svelato il mistero legato ai container in piazza della Borsa: si tratta dell'installazione diVerso il Mare composta da 12 container sovrapposti e realizzata in collaborazione con Dmeco Living, CNH Industrial, Lissoni Associati Milano Design Architettura e Artemide, ospiterà fino al 21 Ottobre 2018 una mostra fotografica dedicata ai porti di Trieste e Shanghai. In cinese le due sillabe shàng e hǎi significano letteralmente «verso il mare». Da qui nasce il titolo dell’esposizione, inserita nel quadro delle attività previste dal progetto Unido "BRIDGE for Cities".

Le merci come materializzazione delle idee in perenne viaggio diventano così vettore di trasferimento culturale e tecnologico. I container, capolavori strutturati d’ingegneria del trasporto, sono i protagonisti dell'installazione proposta da UNIDO ITPO Italy. È al loro significato iconico che si ispira il reportage realizzato da Elisabetta Lattanzio Illy, alla ricerca non delle differenze ma delle analogie tra il porto giuliano e quello cinese.

Trieste-Shanghai

Un porto solo in due città che sono i pilastri dello stesso ponte. A unirli un percorso di Seta e speranze che chiamiamo Via: di comunicazione, di scambio, una via da percorrere, via da qui e via da lì, sempre via, via da sempre. Shanghai vuol dire Verso-il-Mare, Trieste ha nel suo nome l'etimo di Mercato e la sua stessa essenza. Un mercato verso il mare che da terre differenti trae forza, valore, esperienza.

Trieste-Shanghai è questo mercato verso il mare, ma di più è un ponte che unisce due città diversamente uguali. Trieste-Shanghai è il binomio inscindibile della storia e della toponomastica che riverbera in un concetto palese: è l'industria delle idee e della loro conversione in manufatti a garantire lo sviluppo, e due città di mare e di porti sono solo due punti metaforicamente identici di quel gran cerchio che è il cosmopolitismo genuino della gente di mare, dei viandanti, degli operai, dei costruttori di sviluppo.

Potrebbe interessarti

  • Dieta low carb, eliminare o sostituire i carboidrati nella nostra alimentazione?

  • Lenti a contatto, le cattive abitudini che danneggiano la salute dei nostri occhi

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Rinnovo patente b, procedure e documenti necessari

I più letti della settimana

  • Squalo Mako di 4 metri avvistato in Croazia

  • Statua di D'Annunzio, Corona si schiera con Dipiazza: "Lascia perdere il Pd"

  • Schianto contro il guardrail nella notte, morto un motociclista

  • Squalo nell'Adriatico, parla l'esperto: come non finire nelle fauci di un Mako

  • Trieste-Lussinpiccolo in aliscafo: dal 29 giugno al via i collegamenti

  • Blitz dei NAS nella pizzeria La Caprese, multe per oltre 7000 euro

Torna su
TriestePrima è in caricamento