Triesteantiqua si rifà il look, a metà maggio la mostra nelle Scuderie di Miramare

Saranno infatti le Scuderie del Castello di Miramare ad ospitare la rassegna, giunta alla 33esima edizione, che si terrà – ed è questa la seconda novità del 2015 – da giovedì 14 a domenica 17 maggio

Triesteantiqua, l'ormai storica mostra-mercato di antiquariato, si rifà il look ed inaugura fra poche settimane il proprio new deal, che sarà rappresentato da una nuova sede e da date inedite. Saranno infatti le Scuderie del Castello di Miramare ad ospitare la rassegna, giunta alla 33esima edizione, che si terrà – ed è questa la seconda novità del 2015 – da giovedì 14 a domenica 17 maggio.

Ma le grandi news della kermesse non si esauriscono qui, perché l'altra caratteristica peculiare di Triesteantiqua “2.0” sarà rappresentata dal prezzo, quasi dimezzato rispetto al passato: 5 euro gli interi, “solo” 3 i ridotti, ovvero sia tutti i possessori del biglietto di entrata al Castello di Miramare; che a metà maggio è solitamente pieno di turisti italiani ed europei e di tante scolaresche che sempre più numerose sbarcano in città. Considerando inoltre che in Austria, in quel week-end lungo, è previsto un “ponte” festivo (l'Ascensione), le prospettive appaiono più che incoraggianti e non è un caso che molte strutture ricettive, per quel fine settimana, siano già esaurite.

Nuova location, quindi, nuove date e nuovi prezzi, ma contenuto assolutamente elevato – come sempre – per la 33esima edizione di Triesteantiqua. Saranno presenti espositori da tutte le province della Regione (cinque da Trieste), e poi da Roma, L’Aquila, Milano, Padova, Treviso, Brescia e Venezia e persino dall'estero, con le conferme belghe (da Bruxelles), inglesi (da Manchester) e la novità spagnola rappresentata da Antiquedades Carretero di Madrid.

La scelta di organizzare un'edizione primaverile di Triesteantiqua nella nuova ambientazione delle scuderie di Miramare è dovuta anche al ruolo di Promotrieste all'interno dell’ATI che gestisce i servizi del Castello e del Parco. L'obiettivo perciò è di promuovere ulteriormente e di rendere sempre più attrattivo uno dei principali siti turistici della città (e d'Italia).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Siamo felici della nuova sede – spiega Roberto Borghesi, presidente dell'Associazione Antiquari Friuli Venezia Giulia, che assieme al Consorzio organizza la mostra – e posso dire che Massimiliano sarebbe stato contento, da cultore ed appassionato di arte antica, di vedere le sue scuderie ospitare una manifestazione come Triesteantiqua. Offriremo ai visitatori, ancora una volta, il meglio dell’antiquariato del Triveneto, con l'inserimento di espositori italiani ed esteri di primaria importanza. Il liberty, la secessione austriaca ed il decò saranno i protagonisti di questa rassegna, nella pittura, nel mobile e nelle arti figurative. Avremo gioielli di origine nobiliare, orologi da collezione, tappeti rarissimi ed antichità egizie e predinastiche. Un vero e proprio viaggio nel tempo in un contesto unico nel suo genere, sul mare, in un parco ricco di storia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta esplosione in zona Campanelle, gravissimi due giovani

  • Terrore a Barcola: spari in pineta, è caccia all'uomo

  • Morto a soli 27 anni Nicola Biase, tenente dell'Esercito in servizio a Trieste

  • Sparatoria con inseguimento a Barcola, arrestato a Grignano

  • Sparatoria ed inseguimento a Barcola, sullo sfondo una storia di droga

  • Spari a Barcola: è un avvocato l'arrestato per spaccio di droga

Torna su
TriestePrima è in caricamento