Minacciano di chiamare la Polizia, coppia di anziani mette in fuga due truffatori

La notizia si riferisce alla truffa dello specchietto tentata ieri da un uomo e una donna a bordo di un suv bianco nel rione di Altura. I due anziani potenziali vittime non si sono fatti intimorire e hanno minacciato di chiamare la Polizia, facendoli scappare

Altura, la zona dove si è palesata la tentata truffa (foto archivio)

Nel pomeriggio del 4 luglio una coppia di anziani nel rione di Altura è stata avvicinata da un suv bianco con alla guida un uomo che avrebbe tentato di raggirarli con la consueta truffa dello specchietto. "La prontezza e la lucidità dei due - si legge nella nota della Polizia di Stato - ha evitato che si concretizzasse la truffa". All’interno dell'autovettura anche una donna e un bambino.

I due anziani però non si sono fatti intimorire e non hanno temporeggiato a fronte della richiesta di denaro per il finto danneggiamento di uno specchietto. Al contrario, hanno paventato la possibilità di un intervento della Polizia di Stato mettendo in fuga i presunti truffatori. Il mezzo si è quindi prontamente allontanato. 

La Polizia informa

La Polizia di Stato invita "tutte le persone a diffidare da simili comportamenti, messi in atto da individui che cercano di carpire la fiducia di soggetti deboli o di intimorirli, come persone anziane, per mettere in atto truffe e raggiri. Al minimo sospetto e, comunque, per verificare situazioni che appaiono dubbie o anomali, si invita la cittadinanza a informare prontamente le Forze dell’Ordine – come fatto in questo caso - attraverso il numero unico 112 e di non avere alcun timore nel segnalare questi episodi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, costi e consumi

  • Topi, muffa e sporcizia in un bar di via Carducci: sequestrati gli alimenti

  • In carcere 18enne per l'accoltellamento di scala dei Giganti, parte della gang del "Kalashnikov"

  • Gang del "Kalashnikov", la Polizia Locale incastra "Kappa"

  • Incidente sulla curva Faccanoni: un ferito

  • Giovanni Gargiulo è Mister Trieste 2019

Torna su
TriestePrima è in caricamento