Truffe agli anziani: finti avvocati chiedevano soldi per evitare il carcere ai congiunti

Gli investigatori ritengono che i due siano responsabili di numerose truffe tra Belluno, Gorizia, Padova, Pordenone, Treviso, Trieste, Venezia, e altre città del Nordest

Due truffatori specializzati nei raggiri a persone anziane nel centro di Trieste e in altre località del Nordest sono stati arrestati dalla Squadra Mobile di Trieste, diretta da Marco Calì. In manette sono finiti Raffaele Piscopo e Michele Gargiulo, entrambi di origini campane ma che si erano stabiliti nel capoluogo giuliano per le proprie azioni.

Il meccanismo delle truffe era collaudato: spacciandosi per avvocati, i due si facevano preannunciare da una telefonata alla vittima da parte di finti assicuratori o appartenenti alle forze dell'ordine, raccontando loro di un incidente stradale provocato un familiare, e chiedendo consistenti somme di danaro o monili per evitare l'arresto del congiunto.

Dopo l'ultima truffa a Trieste l'altro ieri, gli agenti della Squadra Mobile hanno fatto scattare controlli a largo raggio dalle prime ore dell'alba, in particolare a vari caselli autostradali e vie di collegamento con la città, in collaborazione con i colleghi della Questura di Venezia. È stata individuata così un'auto utilizzata dai malviventi, bloccati dopo una truffa ai danni di un anziano a Portogruaro (Venezia).

Le successive perquisizioni hanno consentito di recuperare tutta la refurtiva relativa alle truffe di Trieste e Portogruaro, più altri preziosi di provenienza illecita. Gli investigatori ritengono che i due siano responsabili di numerose truffe tra Belluno, Gorizia, Padova, Pordenone, Treviso, Trieste, Venezia, e altre città del Nordest.

Ulteriori dettagli verranno diratamati questa mattina nel corso di una conferenza stampa in Questura. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque metodi naturali per un piano cottura brillante

  • Schianto in moto a Prebenico, morto giovane di 38 anni

  • Nudo e ubriaco prende il sole al Cedas davanti a tutti

  • Grave trauma cranico dopo una "lite" tra ragazzi: 22enne in prognosi riservata

  • Delirio in piazza Libertà: sacco lanciato tra auto in corsa e urla senza senso

  • Malore fatale al Molo G: deceduto uomo di 77 anni

Torna su
TriestePrima è in caricamento