Uccelli in gabbia al Montedoro Shopping Center: la rabbia degli animalisti

Insorgono gli attivisti dell'associazione muggesana di vegetariani e vegani Mujaveg

Uccelli in gabbia al Montedoro Shopping Center, e gli animalisti insorgono. In occasione di una mostra ornitologica il 28 e 29 ottobre, il centro commerciale di Muggia ha infatti esposto uccelli in cattività, scatenando grande disapprovazione in un post sul sito dell'associazione di vegetariani e vegai di Muggia Mujaveg. Così il presidente Cristian Bacci: «Si intitolava "free as a bird" una popolare canzone dei Beatles, perché nell’immaginario collettivo, gli uccelli, sono gli animali più liberi al mondo. Ma nonostante ciò siamo riusciti a sfruttare anche questi, metterli in gabbia, privarli del loro diritto ad una vita felice».

«Non possiamo tollerare - conclude Bacci - che bambini e famiglie che vanno in un centro commerciale vedano animali rinchiusi nelle gabbie, quale messaggio diamo alle future generazioni? Che lo sfruttamento ed il dominio sugli animali è normale, naturale e necessario?». Gli animalisti di Mujaveg esprimono infine perplessità per il contrasto tra un'Ipercoop sempre più attenta alle esigenze alimentari di chi segue il veganesimo e un'iniziativa come questa mostra, che ne offende principî e sensibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Blitz dei Nas in due locali a Campi Elisi, oltre 12 mila euro di multa

  • "Liberata dall'occupazione jugoslava nel '54", Jerry Scotti fa confusione sulla storia di Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento