Umiliazioni e maltrattamenti: anziani vessati dal figlio e dalla moglie

La vicenda è stata denunciata dai Servizi Sociali del Comune alla Polizia Locale che ha condotto le indagini e denunciato la coppia

foto di repertorio

Occupano la casa dei genitori anziani e li sottopongono a un calvario quotidiano fatto di umiliazioni, vessazioni e maltrattamenti fisici e psicologici. Un paio di mesi fa i Servizi Sociali del Comune hanno segnalato la grave situazione familiare al Nucleo di Polizia Giuidiziaria dell Polizia Locale: A.L., 32enne figlio dell’anziana coppia, con la moglie P.L., 42 anni, aveva chiesto ospitalità ai genitori solo per il tempo necessario a superare una difficoltà momentanea.

La naturale generosità dei genitori è stata ripagata con l’occupazione dell’appartamento e un inferno giornaliero di soprusi. Per cominciare, hanno costretto il padre a trovarsi una sistemazione fuori dall’alloggio mentre la madre, affetta da una grave patologia, l’hanno fatta dormire sul divano. La donna, già debilitata per la malattia, ha dovuto subire ogni giorno non solo una convivenza imposta ma una lunga serie di maltrattamenti. Nonostante la comprensibile reticenza della vittima a denunciare figlio e nuora, gli operatori della Polizia Locale, coordinati dalla Procura della Repubblica, hanno condotto con tatto e sensibilità la delicata indagine, riuscendo a raccogliere evidenze concrete e portare alla luce la grave situazione.

A.L. e P.L. sono stati denunciati a piede libero con l’obbligo di allontanarsi dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alle vittime.

«La violenza familiare è un fenomeno difficile da quantificare per la grande difficoltà, di chi subisce gli abusi, a denunciare uno stretto congiunto: entrano in gioco la paura delle ritorsioni ma anche il forte legame psicologico-affettivo tra la vittima e il carnefice - spiega la Polizia Locale -. Si resta nel tunnel annichiliti, senza la forza o la capacità di chiedere aiuto».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Tuiach porta in tribunale Parisi ma perde la causa

  • Sara Gama corregge giornalista di Sky: "Trieste è in Venezia Giulia"

  • Brutto incidente in superstrada, due persone a Cattinara

  • Atti osceni in luogo pubblico in corso Saba: nei guai 58enne

  • Minorenne picchiato da un 'ambulante': il racconto della vittima

Torna su
TriestePrima è in caricamento