Il Comune di Predappio nega i fondi per il viaggio ad Auschwitz, Unione Istriani: "Il sindaco faccia dietrofront"

“La risposta giusta da dare ai giovani non è quella di contrapporre diverse memorie e tragedie, bensì quella di farle conoscere entrambe. Per questo l’Unione degli Istriani si rende disponibile a finanziare il viaggio dello studente ad Auschwitz e uno a Trieste ed in Istria, dove la memoria della tragedia delle Foibe e dell’Esodo giuliano-dalmata è viva come quella dei campi di concentramento e sterminio”.

Non è pensabile che il Sindaco Canali neghi i fondi ad un giovane che deve poter andare ad Auschwitz e conoscere direttamente, toccando con mano e visitando di persona, uno dei luoghi più sacri di tutta Europa”. Il Presidente dell'Unione degli Istriani, Massimo Lacota, commenta così la decisione del sindaco di Predappio di negare i fondi per un viaggio ad Auschwitz a uno studente. L'invito di Lacota è quello di fare dietrofront e finanziare la giusta esperienza del giovane.

“La risposta giusta da dare ai giovani non è quella di contrapporre diverse memorie e tragedie, bensì quella di farle conoscere entrambe. Per questo l’Unione degli Istriani si rende disponibile a finanziare il viaggio dello studente ad Auschwitz e uno a Trieste ed in Istria, dove la memoria della tragedia delle Foibe e dell’Esodo giuliano-dalmata è viva come quella dei campi di concentramento e sterminio”.

“Invito il Sindaco Roberto Canali a ritornare sulla sua sbagliata decisione ed a contattarci per stabilire una collaborazione nella direzione giusta” conclude Lacota.

I fatti

Il sindaco di centrodestra di Predappio, Roberto Canali, ha negato il contributo di 370 euro per la partecipazione di due studenti al progetto "Promemoria Auschwitz – Treno della Memoria". Come riportato dai colleghi di ForlìToday, il sindaco avrebbe motivato la sua decisione con queste parole: "Quando questi treni si fermeranno per conoscere quanto successo alle foibe o al Muro di Berlino per conoscere la tragedia di 50 anni di comunismo, vorrà dire che si vorrà avere memoria della storia a 360 gradi e allora saremo lieti di collaborare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: la console croata chiarisce la posizione del Paese

  • Intimano l'alt e gli puntano il fucile contro: la gita in bosco si trasforma in un incubo

  • Blocco unilaterale dei confini, Fedriga chiede l'intervento del Governo

  • Va a sbattere contro un cassonetto, brutto incidente in strada di Fiume

  • La Slovenia fa dietrofront: le frontiere apriranno gradualmente

  • La giunta "riscrive" il calendario delle feste: la Liberazione sarà il 12 giugno

Torna su
TriestePrima è in caricamento