Università Popolare, i nuovi corsi del 2017

Una variegata scelta di percorsi professionali tra cui: rimedi naturali, scrittura creativa, recitazione, pittura a olio e storia dell'arte

Partono i corsi dell'Università Popolare di Trieste, al momento 103 nella sola sede della Divisione Julia, con circa 1.400 allievi di ogni età e con una previsione di 4.400 ore di lezione annue. 

A inizio febbraio, tra le offerte formative già previste, sarà avviato il "Laboratorio di cosmesi naturale" con Paolo Bonivento, insegnante che aveva curato in autunno il corso di "Rimedi naturali"; proseguirà inoltre con il secondo modulo il corso di "Scrittura creativa", aperto anche a nuovi iscritti, a cura di Liviana Poropat, dedicato all’apprendimento mirato della scrittura attraverso una serie di modelli-base tratti dalle opere di scrittori quali Calvino, Tolstoj, Balzac, Poe, Perec, Borges e via dicendo.

Sempre come secondo modulo, avrà inizio il corso monografico di "Storia dell'arte: Liberty e Figurativo" con Francesca Martinelli, che curerà anche il corso di "Antichizzazione" di stampe, disegni, carte, quadri, fotografie con processi in foglia oro e varie tecniche di altri tempi. Come da programmazione, sarà avviato anche il corso di dieci incontri sul "Libro d'artista", con l’obiettivo di mettere gli allievi in grado di progettare, disegnare e/o stampare, costruire e rilegare un libro d’artista. Riprendono a febbraio anche i corsi di "Yoga per anziani", in collaborazione con l'Associazione Metamorfosys, e di "Country fitness" con l'insegnante Ariella Petelin, adatto a tutte le età. In collaborazione con "JLab", un'associazione culturale giovanile che si propone di promuovere l’arte in ogni sua forma e genere, saranno organizzati tre stage intensivi di "Pittura e olio", "Recitazione cinematografica" e "Recitazione teatrale". 
Le iscrizioni sono aperte nella consueta sede dell’Università Popolare di Trieste in Piazza del Ponterosso 6.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riccardo Scamarcio in piazza Unità: battibecco con Telequattro e poi le scuse

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento