"Immondizie, erba alta e degrado", l'esasperazione di alcuni residenti di Valmaura

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione dello stato attuale del giardino intitolato a Fra de' Antollovich, nel rione di Valmaura. "Da circa un mese il giardino è “destabilizzato” dalla presenza di un gruppo di ragazzi e ragazzini, che dal primo pomeriggio fino all’orario di chiusura vi bivaccano"

"Proseguono i disagi a Valmaura. Pur comprendendo che i tanti lavori che interessano per lo più gli impianti sportivi elevano la qualità e la potenzialità turistica della città, sembra non si tenga conto dei residenti, costretti a sentire anche di notte i naturali rumori di cantiere. Che si abbia almeno un occhio di riguardo o, almeno, un trattamento ordinario per l’area verde rappresentata dal giardino Fra de’ Antollovich, collocato fra le vie Valmaura e Carpineto". 

La segnalazione continua affermando come le "erbacce alte e i cestini abbattuti e ricolmi di immondizie non sono di certo un bel biglietto da visita per tutta la zona. A dir il vero bisogna anche sottolineare il fatto che da circa un mese il giardino è “destabilizzato” dalla presenza di un gruppo di ragazzi e ragazzini, che dal primo pomeriggio fino all’orario di chiusura vi bivaccano". 

"Urla, grida, musica ad alto volume e uso improprio dei giochi presenti con pericolo di reali danneggiamenti alle strutture. Modi non civili di comportamento e mancanza di rispetto non solo per gli altri utenti dell'area verde ma anche per chi risiede nelle vicinanze della stessa, costretti a sentire musica rap o pop, grida davvero imbarazzanti e non accompagnare i propri pomeriggi con il particolare vociare tipico dei bimbi al parco". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento